Torino: tegola per Juric, arriva in prestito dalla Lazio, si rompe il legamento

0

Nemmeno un minuto disputato con la maglia del Torino. Mohamed Fares non è riuscito a debuttare con il club granata e difficilmente potrà farlo da qui al termine della stagione. Il classe 1996 ha rimediato la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro e dovrà stare fuori a lungo.

Dopo aver disputato la prima parte di stagione con il Genoa, Fares è l’ultimo acquisto del Torino. La società di Cairo aveva individuato nel classe 1996 il profilo giusto da mettere a disposizione dell’allenatore Ivan Juric per rinforzare la corsia mancina.

Venerdì scorso, il Torino aveva ufficializzato l’arrivo del laterale francese di passaporto algerino dalla Lazio con la formula del prestito con diritto di riscatto. Fares si è subito messo a disposizione di Juric, che lo ha convocato per la sfida di Marassi contro la Sampdoria ma non lo ha schierato nel 2-1 del ‘Toro’ sui blucerchiati.

Appuntamento con l’esordio rimandato alla gara casalinga col Sassuolo, in programma domenica prossima, prima del grave infortunio in allenamento.

“Il Torino Football Club comunica che il calciatore Mohamed Fares durante la seduta di allenamento ha subito un trauma distorsivo a livello del ginocchio destro. Gli esami strumentali eseguiti hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore e l’interessamento del menisco mediale. Il calciatore eseguirà a breve la consulenza ortopedica chirurgica. A Mohamed l’affettuoso abbraccio di tutto il Torino Football Club, con l’augurio di rivederlo al più presto protagonista in campo”.

A comunicare la notizia è stata la società torinese attraverso una nota ufficiale pubblicata sul sito del club. Tegola per i granata e per Juric, che non potrà avere a disposizione il nuovo acquisto nella seconda parte di stagione.
Per Fares si tratta del secondo infortunio grave in carriera: il 25enne aveva già rimediato la rottura del legamento corciato nell’estate 2019, quando vestita la maglia della Spal, con uno stop di sei mesi prima di tornare sul rettangolo verde di gioco nel febbraio 2020.

 

Premi qui per seguire altre notizie

Fonte: goal.com

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.