Insigne, l’omaggio di tifosi Vip di Napoli: i tristi De Giovanni e D’Alessio

0

«Rimarrà sempre la nostra bandiera – racconta Gigi D’Alessio che più volte ha voluto Lorenzo sul suo palco nei suoi concerti – immagino sia stata una scelta non poco dolorosa che ha messo a duro confronto cuore e ragione. Col cuore so che non sarebbe mai andato, ma di fronte a certe occasioni non si può non tenere conto della ragione, che mette insieme esigenze varie e familiari. Per noi tifosi rappresenta il Masaniello di cui abbiamo bisogno, e anche per questo ci mancherà ancora di più».

E, con un’autocitazione, il re dei cantanti partenopei gli augura «Buona vita».

Più travagliato il giudizio di un tifoso doc come Maurizio De Giovanni. «Distinguiamo forma e sostanza perché – spiega lo scrittore – firmare un contratto un giorno prima di un match sentitissimo come Juve-Napoli pasteggiando con lo champagne era evitabile e non è stato un bel vedere. Nella sostanza ha ragione il Napoli a voler abbattere il monte ingaggi, ma è legittimo per Insigne di fronte questa offerta andare via. Mi preoccupa di più cosa farà De Laurentiis, come rimpiazzerà Lorenzo il prossimo anno».

Ancora non crede all’addio, invece, Sal Da Vinci: «Lorenzo è un amico, ma di questo non ne abbiamo parlato. Io il prossimo autunno farò dei concerti in Canada e vorrei non trovarlo lì. Io ci spero ancora che il matrimonio possa continuare».

Premi qui per altre notizie

Fonte: Valentino Di Giacomo (Il Mattino)

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.