Alvino: “Napoli paragonabile al Barcellona di Xavi e Iniesta”

0

Su Kiss Kiss Napoli, è intervenuto il giornalista Carlo Alvino: “Ounas e Politano essendo arruolabili hanno recuperato, Demme alcuni minuti ha messo nelle gambe dei minuti contro la Lazio, finalmente c’è uno spiraglio di sole in questo tsunami di infortuni che ha colpito il Napoli negli ultimi tempi. Con il ritorno all’antica con Mertens che ritorna a fare Mertens, il Napoli ritorna a palleggiare come può e asfalta la Lazio. 51 tocchi al gol del 4-0, qualcosa di stupefacente che non credo sia mai accaduta nella storia del calcio, forse solo ai tempi del Barcellona di Xavi e Iniesta.

Preferisco questo Napoli o quello di Osimhen? Non ho una preferenza, apprezzo la bravura di Spalletti capace di utilizzare tutta la rosa a seconda delle loro caratteristiche. Un Napoli bello da vedere quello con Osimhen e il lancio lungo per lo strapotere fisico del nigeriano e allo stesso modo è bello da vedere quello del fraseggio con Mertens, capace di arrivare in porta con una serie di passaggi come ai tempi di Sarri. La rosa è importante, se la metti in mano ad un bravo allenatore come Spalletti ti permette di fare una stagione importante come sta accadendo quest’anno.

Sassuolo-Napoli? L’anno scorso fu una partita sciagurata come il modo che il Napoli prese il gol del pareggio nel finale. Quel risultato impedì al Napoli di non centrare la Champions, ma ormai è acqua passata. Massimo rispetto per questo Sassuolo che è andato a vincere a Milano, ma il divario tecnico tra le squadre è enorme, il Napoli con l’appoggio di tantissimi tifosi al seguito a Reggio ha tantissima voglia di portare la vittoria casa”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.