Serie A e DAZN durante l’assemblea si rasserenano i rapporti

0
Dopo le tensioni registrate nelle scorse settimane, si rasserenano i rapporti tra la Serie A e Dazn. Merito del confronto andato in scena ieri durante l’Assemblea. I club, collegati in via telematica, hanno avuto modo di ascoltare i rappresentanti della media-company, tra cui l’AD di Publitalia, Stefano Sala, che ha confermato la crescita del numero di aziende investitrici e del volume di ricavi legato agli investimenti sul campionato di Serie A, in confronto con la stagione 2019-2020: un dato che ridimensiona i timori di una fuga degli sponsor.
Peraltro, a proposito di audience (in aumento in queste prime 7 giornate del 10% rispetto allo stesso periodo dell’ultima stagione confrontabile), lo stesso Sala ha anche tenuto a precisare come i dati di Nielsen (diffusi da Dazn) siano più attendibili per quanto riguarda una web-tv rispetto all’Auditel, poiché tengono conto anche dei collegamenti attraverso i dispositivi portatili. Come noto l’audience determina la distribuzione di una quota dei ricavi dei diritti tv. Così, da questo punto di vista, i club si sono sentiti rassicurati, ad eccezione del solito

Factory della Comunicazione

SENTENZA IN DIRETTA
Alla riunione tra Serie A e DAZN, come di consueto trattandosi di temi patrimoniali, ha partecipato anche Lotito. Peraltro, il presidente della Lazio ha appreso il verdetto della Corte Federale sul caso tamponi proprio mentre era in collegamento. Il suo unico intervento durante i lavori è stato a proposito dell’accordo collettivo, in vista di un incontro con l’Aic da fissare nei prossimi giorni. Per concludere c’è stato un accenno anche sull’andamento dell’entrate commerciali dirette in via Rosellini, che registra un incremento del 30%.
Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.