Graziani: “Mertens può giocare con Osimhen ma solo in un caso. Grande lavoro di Spalletti, ma non va dimenticato quello di Gattuso”

0

L’ex calciatore Ciccio Graziani ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano Il Mattino. “Mertens? Le alternative in avanti per il Napoli sono tutte di livello alto, anche perché la rosa azzurra è molto profonda. Ora che torna, Mertens potrebbe pensare di giocare nuovamente sull’esterno. Magari per far rifiatare i vari Insigne e Politano. Se può coesistere con Osimhen? Certo che sì, ma solo se Mertens torna a giocare più largo. Il belga ‘sottopunta’ alle spalle del nigeriano? Può essere un’alternativa, ma ora si fa fatica a togliere Piotr Zielinski che, rispetto a Mertens, ha certamente maggiore attitudine al sacrificio in fase difensiva. Ma in assoluto mi fido di Spalletti e delle scelte che farà”, ha detto l’ex attaccante di Roma, Torino e Fiorentina.

Graziani ha poi aggiunto: “A Torino quanto manca Belotti? Tantissimo, anche se va detto che il rendimento del giocatore era calato a causa dei numerosi infortuni. Cairo aveva fissato una clausola da 100 milioni per l’estero, ma credo che ora il giocatore valga meno della metà. Al suo posto ora gioca Sanabria che sta facendo bene da quando è arrivato dando un contributo importante. Proprio come Juric in panchina: ha ridato un’anima alla squadra. Come Spalletti a Napoli? Sicuramente Luciano sta facendo cose incredibili a Napoli, ma non buttiamo il lavoro importante che ha fatto Gattuso. Anche con lui la squadra ha avuto un’anima. Nella prima parte dello scorso campionato ha avuto troppi infortuni per poter essere giudicata lucidamente. Poi, quando ha avuto tutti gli uomini, ha fatto tanti punti e ha sfiorato la Champions. Peccato per quel pareggio contro il Verona che ha vanificato tutto”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.