Dall’inviato: Casertana-Team Altamura, pareggio in rimonta per i padroni di casa

0

Nella terza di campionato di Serie D Girone H, il calendario ha previsto Casertana-Team Altamura, sul campo dei falchetti, dell’ex calciatore rossoblù Luigi Pezzella. La partita giocata allo stadio A. Pinto, in un clima caldo quasi estivo, si gioca davanti a circa 600 spettatori, con una buon afflusso degli ospiti.

Factory della Comunicazione

Formazioni

Casertana: Trapani, Tufano, Di Somma, Rainone, Monti, Vacca (43’ st Carannante), Feola (27’ st Maresca), Chinappi (17’ st Vicente), Cusumano (27 ’st Mansour), Liccardi, Sambou  (8’ st Sansone).
A disp.: Sarracino, Felleca, Nicolau, Capitano.
All.: Maiuri.

Team Altamura: Giuliani, Sales, Mattera, Moser, Clemente, Baradji, Monaco, Ziello, Cancelliere (12’ st Massari), Tedesco (31 ’st Kabine), Zerbo (12’ st Caruso).
A disp.: Spina, De Vivo, Romano, Russotto, Molinaro, Errico.
All.: Pezzella.

Arbitro: Cevenini della sezione di Siena.
Assistenti: Lauri di Gubbio, Piomboni di Città di Castello.

Marcatori: pt 22’ Baradji; st 37’ Liccardi.

Primo Tempo

La Casertana di mister Maiuri comincia bene nel cercare subito di incanalare la partita nel verso giusto, infatti al 4′ una buona verticalizzazione di Monti che serve Liccardi, il quale prova a mettere al centro ma sul secondo palo non c’è nessuno. Poco dopo reagiscono gli ospiti con un cambio di gioco di Mattera che porta al cross Baradji che però viene respinto in fallo laterale dalla difesa rossoblù. Al 12′ si fanno avanti gli ospiti che con Zerbo che serve egregiamente Barg Moser in area, che mettendola al centro trova Tedesco; ma il suo tiro viene deviato in calcio d’angolo dai falchetti.

Partita che assume dei ritmi bassi e fasi di studio da parte di entrambe le squadre, ma al 24′ su di un retropassaggio di Rainone per Trapani; il portiere sbaglia il rilancio e favorisce l’arrivo di Baradji che da circa 30 metri tira una sassata e porta in vantaggio i suoi con un palo rete. I padroni di casa reagiscono subito infatti provano subito con un cross di Vacca respinto in fallo laterale. Al 27′ altro squillo della formazione ospite con Zerbo che ci prova anche lui dai 30 metri ma con palla che lentamente finisce a lato. Da qui in poi la Casertana comincia ad accelerare portando la palla sulle fasce e cercando dei cross per l’attaccante centrale costantemente marcato.

Poi ci riprovano al 39′ con Vacca su punizione, la palla scavalca la barriera ma è un po’ lenta e Giuliani respinge tranquillamente. Sul finire del primo tempo si rivede Tedesco in avanti che prova un 1 contro 1 con Tufano, ma il suo tiro finisce fuori. Dopo due minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine della prima frazione di gioco.

Secondo Tempo

Il secondo tempo comincia con gli ospiti che provano uno schema su calcio di punizione dai 30 metri, con una palla dentro per Ziello che però viene contrastato bene dagli avversari e la palla finisce in calcio d’angolo. Al 6′ minuto esce per si infortunio Sambou ed al suo posto entra Sansone, facendo l’esordio in maglia rossoblù. Con l’ingresso in campo dell’attaccante esterno la squadra pugliese indietreggia di qualche metro la sua squadra, facendo alzare i ritmi di gioco ai campani. Infatti al 20′ un contropiede veloce di Sansone che prova a scambiare velocemente palla con Liccardi, lascia poi palla a Cusumano che poi viene respinto dalla retroguardia pugliese. Ci riprovano i padroni di casa al 23′ con un tiro-cross di Monti, ma il portiere attento respinge, la palla con una carambola finisce prima sulla testa di Feola e poi tra le braccia del portiere stesso.

Al 29′ recupero palla dei padroni di casa che allargano il gioco, la palla finisce ancora a Monti che crossa perfettamente per il colpo di testa di Vacca, ma è ottima la parata di Giuliani che salva i suoi. Preme ancora la Casertana ed al 36′ arriva il pareggio; infatti su un calcio di punizione dai 30 metri, battuto da Monti per il colpo di testa ottimo di Liccardi, che fa esultare i tifosi di casa. Gli ultimi 15 minuti sono di marca rossoblù, ma gli ospiti pugliesi si difendono in maniera composta senza concedere più nulla ai padroni di casa, se non due conclusioni dalla distanza di Vicente che però finisco alte sopra la porta di un ottimo Giuliani. E dopo 6 minuti di recupero l’arbitro dell’incontro decreta la fine della partita.

Prossimi turni

Pari che muove la classifica, con il girone H che ritornerà in campo già mercoledì 6 ottobre; con la Casertana che andrà a far visita al Bisceglie che ha perso contro il Gravina; mentre il Team Altamura ospiterà in casa il Lavello che ha perso in casa 3a0 con il Città di Fasano.

Foto: Facebook Casertana

Premi qui per altre notizie sullo sport

Approfondimento a cura di Antonio Pisciotta
RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.