RIVIVI IL LIVE – Luciano Spalletti: “Obiettivi? Allenarsi sempre bene e farlo con costanza. Quasi vuota l’infermeria”

0

Fine conferenza stampa di Spalletti

15,11 – Luciano Spalletti: “Sulle ambizioni dico che non possiamo fare un discorso ad ampio raggio, dipende quanto facciamo giorno dopo giorno, si può sempre migliorare. Chi si mette a disposizione della squadra, allenarsi bene, approfondire il tutto, per essere corretti e ordinati. Ghoulam? E’ vicino al rientro, vuole stare anche lui nel gruppo, se continua così rientrerà la prossima gara”. 

15,08 – Luciano Spalletti: “Anguissa? Quando me hanno parlato Giuntoli e Micheli, io devo essere sincero non lo conoscevo. Lui ha delle caratteristiche che si riesce ad adattare al nostro campionato e abbiamo alzato il livello. Poi mi sono informato sulle doti del ragazzo, così come chi lo conosceva ed hanno detto lo stesso su Frank e sono aumentate nel nostro calcio. Persona splendida, semplice e un tipo da gruppo Napoli”

15,06 – Luciano Spalletti: “Manolas? Lo può vedere da lei, visto che contro la Sampdoria ha giocato un tempo ed ha mostrato tutto il suo valore. Su Rrahamani ha un valore che si alimenta da solo, perciò è più facile che si possa esprimere al meglio”

15,05 – Luciano Spalletti: “Lo stoccatore? Sicuramente Zielinski con i tiri dal limite, così come Fabian Ruiz ed Elmas. Anche Anguissa lo potrebbe fare, così come Demme che ha un bagaglio tecnico importante”

15,02 – Luciano Spalletti: “Nelle ultime gare cos’è cambiato? Con il Leicester avremmo meritato di più del pareggio. Con la Sampdoria invece Ospina ha fatto due grandi parate, senza le quali la gara sarebbe stato diverso. Anche il gol non fatto da Osimhen, poteva dare una svolta. Noi dovremo annusare tutto quello che ci capita nella partita”. 

14,57 – Luciano Spalletti: “Sui centesimi per lo scudetto? In questi casi serve un amministratore. Su Demme vi dico che sta bene e può tornarci utile sin da subito. Il portiere deve saper giocare anche con i piedi, chi lo dice che deve saper solo parere. Le squadre ora ti vanno a pressare e l’estremo difensore con la verticalizzazione dei suoi passaggi, la stessa cosa che vale per il difensore centrale”

14,54 – Luciano Spalletti: “Vorrei fare un plauso alla società perchè si è mossa bene per far tornare prima Ospina, così come ha gestito al meglio la questione zona rosa a Leicester. Quando si arriva a questi livelli bisogna saper lavorare tutti insieme. Io quando parlavo dello psicologo, intendevo di stimolare il gruppo, essendo l’allenatore, ma il tutto lo fanno i ragazzi”

14,50 – Luciano Spalletti: “Sui complenti io vi ringrazio, ma ho 62 anni e so come si vivono questi momenti. Io ho una squadra di talento. Fabian Ruiz? Sa cos’è il calcio, mentre Mertens rientrerà prima del previsto perchè ha voglia di stare in questo gruppo. Insigne fa capire cos’è essere il capitano del Napoli. Koulibaly è il nostro comandante”

14,45 – Luciano Spalletti: “Gli aspetti positivi? Abbiamo una rosa pieno di talento, ma non si accontentano di quello che fanno, anzi c’è voglia di crescere e migliorare come stimolo. Sono contento della domanda da lei fatta e lo girerò ai ragazzi, perciò non sono presuntuosi. Si stimolano a vicenda e questo è un fattore davvero importante”

14,42 – Luciano Spalletti: “Sui cambi dico che ci dobbiamo regolare anche sul dato di forma dei giocatori e poi fare le valutazioni del caso. E’ chiaro che abbiamo fatto cessioni come Hysaj, Maksimovic e Bakayoko, anche se sono arrivati i giocatori, mentre le altre si sono rinforzate, quindi sarà un bel duello fino a fine campionato”. 

14,39 – Luciano Spalletti: “I cinque cambi? Sono una novità dove ci stiamo adeguando. Chi subentra a gara in corso, sono titolari quanto quelli che stanno in campo. Dovremo essere tutti compatti e posso dire che ancora non ci sarà il turnover, quello avverrà più in avanti”. 

14,35 – Luciano Spalletti: “Essere accostati agli allenatori del passato del Napoli, mi fa piacere, non dimentico tutti, oltre ai vari Sarri e Benitez, ma anche Reja, Ancelotti, Mazzarri e Gattuso. I meriti? Vanno dati ai giocatori che fanno parte della rosa. Parlando di Walter (Mazzarri), c’è stima e amicizia, siamo distanti solo un chilometro, quella stretta di mano era un gioco tra amici. Il Cagliari ha dimostrato con la Lazio, tutto il suo valore e noi dovremo giocarcela al meglio e avere lo stesso talento”

14,32 – Luciano Spalletti: “Noi come Napoli stiamo bene, così come i calciatori. Siamo avvolti dall’affetto della gente. Avendo in rosa giocatori maturi, si sa che i momenti difficili e si dovrà gestire il tutto. Non ci nascondiamo, però le favorite fanno parte di un condominio con sette sorelle, senza volere la quota più alta, ma le stesse delle pretendenti”. 

Questo pomeriggio, all’interno della sala stampa del Training Center Konami di Castel Volturno, inizio alle ore 14,30, ci sarà la conferenza stampa di Luciano Spalletti. Il tecnico degli azzurri si soffermerà sul momento della squadra e presenterà la sfida di domani sera contro il Cagliari. Ilnapolionline.com vi terrà informati in tempo reale.

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.