Che sia Emerson o Estupinan, l’unica certezza è il prestito!

0
La questione è sempre la stessa. E ruota tutto attorno al terzino sinistro. È vero, Spalletti sta provando a testare la condizione di Ghoulam e capire che margini di crescita di sono per l’algerino, ma alla luce di una stagione lunga che si avvicina, è meglio non rischiare. Per andare sul sicuro e non correre rischi, l’unica cosa da fare è andare sul mercato e cercare una soluzione affidabile. Da questo punto di vista la rosa di nomi non è poi così vasta. Perché da una parte c’è l’usato garantito, dall’altra un giovane di prospettiva. La prima pista è sempre la stessa, quella di cui si parla da quando Luciano Spalletti ha firmato il suo contratto con il Napoli e porta al nome di Emerson Palmieri. L’italo-brasiliano è un vero pallino per l’allenatore toscano che dopo averlo avuto alla Roma vorrebbe riabbracciarlo anche a Napoli con la certezza di poter contare su un giocatore di qualità e rendimento assicurato. Il problema in tal senso è la formula, perché con il Chelsea le cose non sono ancora chiarissime: difficile portarlo via a titolo definitivo, quindi si dovrebbe lavorare su un prestito con diritto di riscatto al termine della prossima stagione. Il giocatore, dal canto suo, ha già manifestato fin da subito il suo gradimento al trasferimento. Con Spalletti il feeling c’è, motivo per il quale ritrovarsi sarebbe solo una grande occasione per rinverdire i fasti che furono. L’altra ipotesi, invece, è quella di portare in azzurro Pervis Estupinan. L’ecuadoriano ha 23 anni e gioca nel Villarreal ma ha già fatto sapere alla dirigenza spagnola che il suo club di essere intenzionato a cambiare aria in estate. Il Napoli ci sta facendo molto più di un pensierino, ma a differenza della situazione Emerson, qui la formula è praticamente già scritta: prestito. E poi si vedrà. Il problema potrebbe essere di natura economica, perché sulle tracce del terzino ecuadoriano c’è anche il West Ham che sembra disposto a offrire di più rispetto al Napoli. La trattativa, allora, potrebbe entrare nel vivo solo qualora il club inglese dovesse defilarsi, cosa che al momento non è assolutamente da escludersi.
Da escludersi, invece, la possibilità di vedere un nuovo centrocampista a Napoli prima che vengano definite alcune operazioni in uscita. Il nazionale norvegese Berge dello Sheffield United sembra avere il profilo perfetto per sbarcare in azzurro, ma prima andranno definiti i destini di Palmiero, Machach, Zedadka, Luperto e Gaetano, oltre a quello di Tutino che oggi sosterrà le visite mediche per il Parma. Sfoltire la rosa e poi andare all’assalto del centrocampista: le idee per il mercato del Napoli sono chiarissime.
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.