Serie A/Il Milan schianta il Torino. La Sampdoria beffa lo Spezia

0

TORINO-MILAN

Dopo il pari nel finale contro l’Hellas il Torino di Nicola vuole tornare alla vittoria per rincorrere la salvezza, all’Olimpico di Torino arriva però il Milan con obiettivo Champions da raggiungere, squadra in fiducia dopo il netto successo sui bianconeri.

PRIMO TEMPO

Il Milan parte subito forte all’avvio ed al 19′ si porta in vantaggio. Scambio Diaz-Hernandez, tiro potente del terzino rossonero che batte Sirigu e sigla 1-0. Al 25′ Lyanco atterra Castillejo in are di rigore e l’arbitro Guida non ha dubbi fischia il rigore. Dal dischetto va il solito Kessiè che batte Sirigu e firma il 2-0. Al 36′ il Milan si porta sul 3-0 ma il gol di Calabria è annullato per fuorigioco. Al 36′ il Torino ha l’occasione per accorciarla, Zaza appoggia per Bremer che conclude addosso a Donnarumma, sulla ribattuta la palla finisce a Bonazzoli che svirgola la conclusione e spreca un pallone d’oro. All’intervallo è 0-2.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa il Milan si porta subito sul 3-0. Diaz finalizza per Kessiè che davanti a Sirigu lo batte. 3-0.  Il Torino si demoralizza e il Milan dilaga. Al 67′ Hernandez pesce in area Rebic che vede Sirigu fuori dai pali e lo beffa con un pallonetto. Cinque minuti dopo è manita per i rossoneri. Krunic scambia con Rebic e con freddezza segna il 5-0. Al 72′ erroraccio di Verdi che si fa anticipare da Meité, Leao appoggia per Rebic che fa 6-0. Al 78′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo il Milan va ancora a segno.Kruniccolpisce di testa dall’altra parte della porta, dove Rebic che in agguato infila la sfera alle spalle del portiere. 0:7. Il Torino schiantato dal Milan e ancora in lotta in zona salvezza, per i rossoneri invece è momentaneo terzo posto.

TABELLINO

TORINO(3-5-2): Sirigu; Bremer, Lyanco, Buongiorno; Singo, Baselli, Mandragora, Linetty, Rodriguez; Zaza, Bonazzoli. All.: Nicola.

A disposizione: Sava, Ujkani, Ansaldi, Vojvoda, Verdi, Gojak, Rincon, Lukic, Belotti, Sanabria.

MILAN(4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer (st. 1′ Meité), Kessie; Castillejo, Diaz, Calhanoglu; Rebic. All.: Pioli.

A disposizione: Tatarusanu, A. Donnarumma, Dalot, Kalulu, Romagnoli, Gabbia, Krunic, Leao, Hauge, Maldini, Mandzukic.

STADIO: Olimpico Grande Torino,Torino.

ARBITRI: Guida, Preti – Rossi L., IV: Ghersini, VAR: Aureliano, AVAR: Lo Cicero.

RETI: 19′ Hernandez (M), 26′ rig. Kessie (M), 50’Diaz (M), 62′ Hernandez (M), 67′ Rebic (M), 72′ Rebic (M), 79′ Rebic (M)

NOTE: Ammonito 41′ Bennacer (M); st. 3′ Linetty (T)

Rec.+2,+0.
                         SAMPDORIA SPEZIA

Lo Spezia di Italiano dopo il blackout contro il Napoli vogliono tornare a fare punti per la permanenza in Serie A. Salvezza già raggiunto la Sampdoria e che dunque non ha più nulla da dire al campionato., ma ha l’onore di lottarsela in ogni gara.

PRIMO TEMPO

Al 15′ lo Spezia passa subito in vantaggio. Pobega è abile a sfruttare un pallone vagante in area di rigore, calcia e batte Audero. 1-0. Al 31′ Gabbiadini lascia partire il tiro e il pallone sbatte sul palo, sulla ribattuta Verre mette in rete ma si alza la bandiera del fuorigioco. Al 32′ Verre da due passi pareggia i conti, e dopo un consulto VAR è 1-1. All’intervallo è 1-1.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa lo Spezia si riporta nuovamente in vantaggio. Al 69’Gyasi si porta a tu per tu contro Audero, ma decide di servire Farias meglio piazzato. L’attaccante dello Spezia colpisce di esterno e il pallone va a sbattere sul palo. Al 73’Pobega beffa la difesa della Samp e con un diagonale nell’angolo batte Audero. 2-1. Al 79′ la Samp trova il pari. Yoshida serve Keita che infila Provedel sotto la traversa. 2-2! Beffa per lo Spezia nel finale, salvezza che si complica per gli uomini di Italiano.

TABELLINO

SAMPDORIA(4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Candreva, Ekdal, Jankto; Verre; Quagliarella, Gabbiadini. All.: Ranieri.

A disposizione:  Letica, Torregrossa, Keita, Ramírez, Rocha, Askildsen, Thorsby, Regini, La Gumina, Ferrari, Léris, Damsgaard.

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Erlic, Terzi, Bastoni; Maggiore, Sena, Pobega; Farias, Piccoli (45′ Gyasi), Saponara. All.: Italiano.

A disposizione: Zoet, Marchizza, Galabinov, Agoume, Capradossi, Estevez, Verde, Ismajli, Dell’Orco, Vignali, Agudelo.

STADIO: Luigi Ferraris, Genova.

ARBITRI: Maresca, Fiore – Vono, IV: Ayroldi, VAR: Fabbri, AVAR: Alassio.

RETI: 15′ Pobega(S), 32′ Verre(SAM), 32′ Verre(S), 79′ Keita(SAM).

NOTE: Ammonito Maggiore(S), Verre(SAM), Farias(S), Ekdal(SAM).

Rec.+1,

A cura di Antonio Bisesti

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.