Gattuso è lì per forza maggiore, nessuno osa contattare il “traghettatore”

0

Esonero, dimissioni, traghettatore. Sono solo alcune delle parole più utilizzate in questo periodo a Napoli per delineare il momento della squadra di calcio azzurra. Ovvio che, nonostante rassicurazioni varie, la posizione di Gattuso non sia stabile, così come è ormai certo l’addio a fine stagione. La Gazzetta dello Sport scrive che la permanenza dell’allenatore calabrese sulla panchina partenopea sia dovuta al fatto che “tecnici interpellati nelle ultime settimane dal presidente non hanno dato la disponibilità a subentrare”. L’ex allenatore di Inter e Torino, Walter Mazzarri, per esempio, ritenuto dai più perfetto in circostanze come questa, è in attesa di una nuova squadra, “ma nessuno sognerebbe mai di andargli a proporre un contratto di tre mesi”. Per il futuro invece De Laurentiis avrebbe in mente uno tra Vincenzo Italiano e Ivan Juric, tecnici rispettivamente di Spezia e Verona.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.