Andrea D’Amico: “Se Gattuso ha parlato è perchè si sentiva di doverlo fare”

“Gattuso, ieri (NdR), ha detto quello che ha dentro. Segnale forte a società e squadra. Gli azzurri possono ancora sognare lo Scudetto”

0

Ieri sera (Domenica ndr) Gattuso ha detto tutto quello che si sentiva dentro, è uno molto istintivo, ma è anche una persona molto intelligente, se lo ha fatto è perché sentiva di farlo – queste le parole di Andrea D’Amico, procuratore, ai microfoni de “Il Sogno Nel Cuore”, trasmissione condotta da Luca Cerchione e Raffaella Iuliano in onda dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio -. Probabilmente voleva dare anche un segnale molto forte sia alla squadra che alla dirigenza. Il rinnovo di Rino? Lui non ha mai avuto bisogno di sicurezze, quindi il mancato rinnovo non è una circostanza che può influenzarlo. Di sicuro a Gattuso interessa lavorare bene, con tranquillità, e cercare di raggiungere i risultati per la società dove lavora. Il Napoli ha 37 punti con una partita da recuperare: se dovesse andare bene starebbe a 6 punti dalla prima in classifica. Questo è un anno particolare, ogni partita fa storia a sé. L’Atalanta, ieri, ha giocato una partita sotto tono e l’ha persa, nonostante dimostri quasi sempre il miglior calcio della Serie A. Ogni partita va giocata come se fosse una finale. Rino faceva così da calciatore e lo sta facendo anche da allenatore. Mercato povero? Questo è un anno di sofferenza per tutti, per tutte le componenti e tutte le situazioni, sia a livello sportivo che a livello economico. Abbiamo visto anche le notizie che riguardano l’Inter, con il ritardo dei pagamenti ai calciatori. È vero che quando i calciatori scendono in campo pensano a dare il meglio di loro stessi, ma, avendo tutti i propri impegni economici nella vita privata, questa situazione comporta delle preoccupazioni. La situazione non fa bene alle loro prestazioni ed alla loro professionalità.   Il Napoli ha una rosa competitiva e con la partita da recuperare contro la Juventus ha una classifica che può ancora far sognare i tifosi. Giustamente capisco lo sfogo di Rino, in quanto la classifica è buona, sono qualificati in semifinale di Coppa italia ed ai sedicesimi di Europa League. Tornando Sul campionato degli azzurri, sono molto ottimista: la rosa c’è e, nonostante le battute d’arresto, sono nel gruppo di testa. Sono sicuro che lotteranno su tutti i fronti fino alla fine. Vedo un Napoli che può competere in ogni situazione, è un campionato molto strano dove tutto può succedere ”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.