SERIE A – Inter-Juventus 2-0, Conte manda a scuola di tattica Pirlo

0

Nel posticipo dello stadio “Meazza” l’Inter ha affrontato la Juventus per la penultima giornata del girone d’andata. I nerazzurri, dopo un inizio di studio, al primo affondo passano. Cross di Barella e l’ex Vidal di testa supera Danilo e imparabilmente Szceszny. I bianconeri fanno fatica a reagire, anzi rischiano di subire il raddoppio, ma Lautaro Martinez spreca da ottima posizione. Il centrocampo della squadra di Pirlo viene costantemente saltato, da un Barella in grande spolvero che domina su Rabiot. Nel finale di primo tempo Lukaku calcia debole su cross di Hakimi. Ad inizio ripresa arriva il raddoppio, lancio di Bastoni e Barella supera Frabotta e il portiere avversario con un tiro preciso. Nel finale di gara un’occasione per parte, prima con Chiesa, parata di Handanovic e poi Hakimi manda alto sopra la traversa nel recupero. Conte tatticamente ha mandato a scuola Pirlo, senza sbagliare una mossa e tiene il passo del Milan che giocherà domani a Cagliari. La Juventus è fuori dalla zona Champions League, ora dovrà affrontare per la finale di Supercoppa italiana il Napoli e ricaricare le batterie non sarà semplice.

INTER-JUVENTUS 2-0

13′ Vidal, 52′ Barella

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal (77′ Gagliardini), Ashley Young (72′ Darmian); Lukaku, Lautaro Martinez (86′ Sanchez). All. Conte

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Frabotta (58′ Bernardeschi); Chiesa, Rabiot (58′ McKennie), Bentancur, Ramsey (58′ Kulusevski); Morata, Cristiano Ronaldo. All. Pirlo

Ammoniti: Bonucci (J), Ashley Young (I), Morata (J), Barella (I)

Note: Recupero: 2′ p.t.; 5 ‘s.t.

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.