Carlos Eugenio Garcia de Alba Zepeda (Amb Messico): “El Chucky porterà il terzo scudetto a Napoli”

0

Carlos Eugenio Garcia de Alba Zepeda

La prima e unica stretta di mano al San Paolo in una domenica di fine gennaio felice per il Napoli, dopo la vittoria per 2-1 sulla Juve. «A causa del lockdown non ci sono stati altri incontri, però ho parlato spesso col Chucky al telefono e si è creato un bel rapporto tra noi»,

racconta l’ambasciatore del Messico a Roma, orgoglioso delle due doppiette realizzate da Lozano con la maglia del Napoli dopo mesi difficili. «Un bravissimo calciatore, un ragazzo in gamba: finalmente i tifosi hanno avuto modo di apprezzarlo. Anche io lo avevo incoraggiato nei momenti più difficili, per lui e la sua famiglia è stato particolarmente duro il periodo dell’isolamento. Ha avuto pazienza, è stato forte, il peggio è passato e siamo tutti felici per queste due doppiette. Soltanto le prime, certo».


SIMPATIA E CARISMA

L’ambasciatore Garcia de Alba Zepeda conobbe El Chucky al San Paolo, alla presenza dell’imprenditore Luciano Cimmino, console della Repubblica del Messico a Napoli. Lozano non aveva giocato contro la Juve, una delle tante panchine fatte con Gattuso.

«Si è poi creato un grande feeling con l’allenatore e si vede anche in campo: certe giocate e certi gol non nascono per caso», spiega il diplomatico, grande appassionato di calcio, promotore il 21 giugno scorso della celebrazione della finale Brasile-Italia del Mondiale del 70 nei giardini dell’ambasciata a Roma, con l’intervento del presidente federale Gravina e di ex campioni azzurri, tra cui Boninsegna e Rivera.

«Io non avevo alcun dubbio sul valore di Lozano, unico calciatore messicano in Italia, il quinto nella storia. È stato bravo a non mollare nei momenti più difficili anche grazie al supporto che ha avuto dalla città. Qualche problema lo ha avuto anche perché non parlava bene l’italiano. Ma la sua intenzione è stata sempre chiara: restare a Napoli e fare al meglio il proprio lavoro, convinto delle sue capacità, note ai messicani. Nel nostro Paese El Chucky è molto apprezzato anche sul piano umano perché riesce subito simpatico e ha carisma. Sono doti che anche i napoletani impareranno ad apprezzare».
Quattro gol in tre partite, primo in classifica cannonieri con Ibrahimovic, Belotti, Caputo, Gomez e Lukaku, con la media più alta perché non ha tirato rigori.

Dove possono arrivare Lozano e il Napoli? Secondo l’ambasciatore del Messico in Italia, molto in alto. «La storia del Napoli è a noi molto cara, non solo per la presenza di Lozano: penso che sia arrivato il momento di vincere il terzo scudetto, con tante altre doppiette del Chucky».

F. De Luca (Il Mattino)

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.