Il “muro” Koulibaly avrà di fronte l’Atalanta. La sua permanenza è come il gol alla Juventus

0

L’estate di Koulibaly non è stata semplice, visto che non sono mancate le pretendenti disposte a fargli ponti d’oro a livello d’ingaggio e non solo. Il Manchester City e il Psg su tutte, avevano validi argomenti per acquistare le sue prestazioni. Le offerte però non sono mai state però all’altezza del Napoli, il massimo è stato intorno ai 60 milioni, mentre il club azzurro chiedeva sui 75, davvero una distanza enorme. La sua permanenza all’ombra del Vesuvio è stato accolto dai tifosi come la rete di Torino contro la Juventus, una sorta di liberazione. Il difensore senegalese si è sempre allenato con entusiasmo e la voglia di fare, come dimostra le prime due gare contro: Parma e Genoa. Sabato alle ore 15,00 arriverà la capolista Atalanta, una vera macchina da gol, perciò ci vorrà un muro per fermare Gomez e compagni. Tra l’altro K2 con l’assenza di Insigne, sarà probabilmente il capitano per la gara contro gli orobici, quindi una doppia responsabilità, con Manolas si dovrà fare gli straordinari.

Fonte: Corriere dello Sport

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.