Gravina: “Giusto riaprire con cautela, ma mille tifosi sono troppo pochi!”

Il presidente della FIGC interviene anche in merito ai tamponi ed ai play-pff

0

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, è stato ospite a Radio anch’io sport, su Rai Radio 1. Ha parlato della riapertura parziale degli stadi a mille tifosi. Mille spettatori sono pochi. “E’ giusta questa idea di graduale riapertura, anche se di graduale non c’è nulla perché mille spettatori all’interno degli stadi sono davvero troppo pochi, e lo abbiamo visto ieri. Ma comunque è importante avviare questo graduale ritorno anche per la B, la C e il mondo dei dilettanti. Il calcio è uno, deve recuperare quella presenza che è poi l’anima del calcio, senza spettatori sembra un corpo senz’anima”.

Scuole/Stadi – “Abbiamo condiviso la priorità della riapertura per le scuole ma se i risultati, come ci auspichiamo, dovessero essere rassicuranti, mi auguro e credo sia giusto cominciare ad aprire gradualmente in modo da allinearci a tutti gli altri paesi europei”.

Play-off – Il calcio ha bisogno di scoprire un senso di cambiamento, anche perché andiamo verso un momento complicato. L’esigenza di un nuovo format, un nuovo modello per valorizzare il prodotto calcio credo sia diventata un elemento di riferimento per applicare una progettualità. Spero che il confronto possa essere condiviso tra tutte le componenti per una riforma del calcio italiano, che deve andare in linea con la riforma dello sport come articolata nella legge delega”.

Tamponi – “La riduzione dei tamponi ai giocatori? Sono convinto che anche su questo tema il Comitato tecnico scientifico ci darà ragione. Spero già domani o in settimana possa essere bloccato il vecchio protocollo perché non è solo insostenibile, ma comincia a essere invasivo per i nostri ragazzi”.

Dichiarazioni da IlNapolista

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.