Champions League al 45′ – Lipsia-Atletico: Poche emozioni a Lisbona

0

Lipsia-Atletico Madrid 0-0

LIPSIA (4-3-3): Gulacsi, Halstenberg, Upamecano, Klostermann, Angelino, Sabitzer, Kampl, Laimer, Nkunku, Poulsen, Olmo. A disposizione: Mvogo, Tschauner, Adams, Borkowski, Forsberg, Haidara, Lookman, Mukiele, Novoa Ramos, Orban, Schick, Wosz. Allenatore: Nagelsmann.

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak, Trippier, Savic, Gimenez, Lodi, Carrasco, Saùl Niguez, Herrera, Koke, Llorente, Diego Costa. A disposizione: Adan, Arias, Hermoso, Lemar, Felipe, Morata, Moya, Sanchez, Saponjic, Joao Felix, Partey, Vitolo. Allenatore: Simeone.

Arbitro: Marciniak.

Ammoniti: Nessuno. 

Note: recupero p.t. 4′.

Primo tempo. La prima occasione arriva al 4′ col missile mancino al volo dall’interno dell’area di Halstenberg sugli sviluppi di un piazzato ma la sfera termina alta di poco, al 10′ sugli sviluppi di un calcio di punizione la sfera arriva a Savic che di testa impegna Gulacsi. Passano 3 minuti e Lodi serve in area sulla corsa Carrasco che calcia a botta sicura col destro ma l’estremo difensore del Lipsia respinge in corner, col passare dei minuti entrambe le squadre provano a sbloccare il punteggio senza però riuscire a rendersi effettivamente pericolose. Nel finale sugli sviluppi di un corner Upamecano di testa anticipa tutti all’altezza del dischetto del rigore ma Oblak blocca così al duplice fischio le squadre vanno a riposo a reti inviolate.

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.