Insigne, costi quel che costi, contro Messi vuole esserci

0

Il dubbio, probabilmente, ce o porteremo fino alla vigilia. La parola d’ordine è prudenza. In ogni caso, adesso, la cura migliore per Lorenzo Insigne è il riposo. Anche perchè siamo in una fase della stagione dove i muscoli hanno bisogno solo di relax. In ogni caso, il capitano prenderà parte alle sedute tattiche e video previste in queste ore da Gattuso e preparate dal vice Gigi Riccio. Un altro segnale della sua grande voglia di esserci. D’altronde, quando lui non c’è fa sempre rumore. Come quando Ancelotti lo escluse in maniera clamorosa dalla gara di andata con il Genk. Alla sfida con Messi vorrà esserci costi quel che costi. E ci sarà.

Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.