Ds Benevento, Foggia: “Llorente? Giocatore straordinario. Osimhen sarebbe un grande colpo”

0

Remy? Il gruppo è da preservare, senza quello non si fanno questi risultati, il valore mostrato in campo parla chiaro, i valori all’interno sono altissimi. Ci sono tanti giocatori che la A l’hanno fatta e hanno tante partite nelle gambe. Metteremo dentro quello che può migliorare e Remy è uno di questi, è un valore aggiunto, un giocatore che porta esperienza, qualità, abbiamo bisogno di calciatori che migliorino questa squadra.

Osimhen? Uno dei talenti più importanti del panorama europeo. Giocatore giovane e forte, alla sua età ha dimostrato di saperci stare in palcoscenici importanti. Se il Napoli riesce a prenderlo, farà un grande colpo.

Altro napoletano nel Benevento? Napoletani bravi ci sono sempre e tanti, a prescindere da questo, metteremo dentro quelli che sono adatti per questa squadra, dobbiamo stare attenti all’equilibrio che si è creato.

Glik? È uno di quei calciatori che non scopro io per le caratteristiche che piacciono a me. Stiamo parlando di un giocatore di esperienza, di personalità, che potrà essere utile a tante squadre. Venire da noi? Lo seguo da tempo, è un giocatore che semmai dovessimo avere la fortuna di portare a casa, è uno di quelli che innalza l’aspetto tecnico e caratteriale di una squadra.

Tutto quello che si fa si cerca di incastrare anche a livello economico. La società di calcio è un’azienda e deve sostenersi da sola negli anni, quello che stiamo cercando di fare a Benevento. Stanno arrivando i risultati da questo punto di vista.

Llorente? Rappresenterebbe il top non solo per il Benevento, un giocatore che ha fatto benissimo ad altissimi livelli, ha fatto una finale di Champions League pochi mesi fa. Un giocatore straordinario. Da qui a dire che viene al Benevento è troppo, ho letto anche di Younes, troppi nomi e non voglio che si faccia troppa confusione. Ripeto, metteremo giocatori funzionali, ma si sono fatti troppi nomi e non vorrei che si perdesse lucidità.

Montipò, Glik, Schiattarella, Mandzukic spina dorsale? Sarebbe troppo. Sono ruoli chiavi su cui già adesso abbiamo calciatori importanti, su cui aggiungeremo qualcosa d’importante per il Benevento.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.