Ospina a parte c’è un extra nella difesa del Napoli di Coppa

0

8 OSPINA 
Da lapidare per l’errore in avvio quando resta immobile. Ma come nelle storie degli eroi, c’è poi il riscatto. È una gara strepitosa con interventi straordinari, prima su Lukaku poi su Candreva. Il suo lancio di 50 metri per Insigne è roba da Reina. Leggendario su Eriksen nel finale per ben due volte. Ammonito, salterà la finale. 

6,5 DI LORENZO 
La sua indecisione iniziale provoca il gol, ma ci può stare uno sbandamento visto il lungo periodo di stop. Qualche volta in difficoltà su Young, non riesce a tenere bene sull’inglese, ma con il passare dei minuti riesce a tenere meglio e presentarsi diverse volte al cross. Impeccabile nell’assedio finale dei nerazzurri. 

7 MAKSIMOVIC 
Qualche errore solo all’inizio, anche a causa di un centrocampo che fatica a fare filtro. Segue Koulibaly nel bene e nel male, soprattutto negli errori nella prima frazione ma poi diventa quasi imperiale con uscite rassicuranti palla al piede, assai più puntuale, anche in fase chiusura su Brozevic.

6,5 KOULIBALY 
Appare fuori forma, fuori tempo, spesso fuori zona nel primo tempo, anche se le attenuanti sono tante, ma è un primo tempo da cancellare su Lukaku. Poi si trasforma nel solita granatiere: alza il muro tra sé e l’Inter ed è difficile passare dove sta lui. Finisce davvero a pezzi, ed è per questo che merita un voto alto. 

6 HYSAJ 
Schierato a sinistra, è chiamato a tenere su Candreva, perde il duello con l’esterno offensivo interista ed il fronte destro dell’attacco nerazzurro è quello da dove nascono i grandi pericoli per il Napoli, con Candreva che spesso è pericoloso. Poi nella ripresa alza la testa e prende meglio le misure. 

Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.