Settori giovanili: si è parlato delle norme per la ripresa anche per dei giovani

Bisognerebbe cambiare l'ordinanza di Febbraio del ministro della salute per i giovani

0

Sabato mattina intanto si è riunita la commissione medico-scientifica della Figc. Si è parlato delle norme sanitarie con le quali far ripartire la prossima stagione la Lega Nazionale Dilettanti e i campionati giovanili, ma si è discusso molto anche della prospettiva di “addolcire” la quarantena. Dopo la chiusura a riguardo del Cts quando è stato analizzato il protocollo per la fase delle partite, stavolta è arrivato lo stop netto da parte di due dei tre consulenti della commissione che erano presenti (Cauda e Fantoni; il terzo era Vaia). Margini per una “legge” ad hoc per il calcio non ce ne sono e c’è bisogno di una norma valida per tutti gli italiani che cambi l’articolo 1 dell’ordinanza del ministero della salute del 21 febbraio.

Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.