In Serbia e Polonia riaprono al pubblico: In Italia la situazione è diversa

0
CAPIENZA LIMITATA E GARANZIE

L’ultimo Dpcm – facendo riferimento agli spettacoli – indica in 300 (al chiuso) e in 1000 (all’aperto) il numero massimo di presenti. In Polonia ieri il premier Mateusz Morawiecki ha annunciato che dal 19 giugno gli stadi riapriranno al 25% della loro capienza; in Serbia riaprono con le regole del distanziamento sociale. In Italia l’orizzonte sembra più lontano. Ferruccio Taroni, presidente dell’Andes (Associazione Delegati Sicurezza), spiega: «Stiamo provando a percorrere varie strade, con il Governo è in atto un confronto, ma il problema sono i numeri. Ci vorrà del tempo. Credo che una prima riapertura ci possa essere verso agosto-settembre, confidando sul calo o l’abbattimento del contagio. Il 25% di San Siro significa comunque portare allo stadio 20.000 persone. E sono troppe. Bisogna avere coraggio, certo, ma senza azzardare e mettere a rischio la salute delle persone». Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.