Jorginho: «Sarri è geniale. Con Benitez feci un errore»

Jorginho scherza: "La quarantena non con Insigne, dorme troppo"

0

«Mi manca l’Italia, gli amici, il clima»: anche questa è “saudade” per Jorge Luiz Frello Filho, in arte Jorginho. L’ex regista azzurro, ha continuato (in diretta Facebook) sull’onda nostalgica: «Dopo cinque anni di Napoli la differenza si sente, anche a livello di cibo, perché in Italia dove vai vai mangi sempre benissimo. Ricordo la finale di Coppa Italia vinta, è stata un’emozione incredibile. Ma sono felice anche al Chelsea, Hazard, il più forte con cui ho giocato. Sarri? Grandissimo tecnico: ha una risposta per ogni cosa che chiedi e a livello tattico è strepitoso. La cosa che non rifarei? Andare in Brasile in vacanza, come nel primo anno di Napoli, e passare un mese a mangiare. Tornai fuori forma e Benitez, che mi aveva portato in azzurro, mi mise giustamente in panchina. La quarantena? Non la passerei con Insigne, si addormenta troppo presto…». 

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.