Mercato – All’attacco, il Napoli prepara la rivoluzione

La rivoluzione degli azzurri proseguirà a giugno, l'attacco pronto a cambiare.

0

Non sappiamo cosa saremo, come cambieremo, quando riapriremo alle nostre vite normali: però un’idea ce l’abbiamo di quello che vorremmo fare, di dove interverremmo, potendo. E sappiamo, speriamo, sogniamo, che quest’orizzonte si spalanchi in fretta. Non esiste una deadline, ce n’è una assai virtuale, e pero comunque ronzano nella testa idee, che restano lì: il giorno in cui il calcio si riconsegnerà alle sue abitudini, e il pallone rotolerà ancora, e poi si entrerà nelle pieghe del mercato, il Napoli avrà dinnanzi a sé una serie di scelte da fare, dipenderanno dal proprio Progetto e anche dalla volontà altrui, da chi è in scadenza o da chi non lo è, da chi è giovane ed ha un suo valore racchiuso in recentissimi e cospicui investimenti e da chi invece avendo un’età, vorrebbe potersi divertire ancora, senza doversi ritrovare nell’ombra. Si sanno poche cose, perché non si possono nutrire sicurezze, adesso men che mai, però nella nebbia che circonda chiunque in queste giornate vuote e tutti uguali di nulla, Napoli compreso, c’è una tentazione e forse anche le necessità di guardarsi dentro e di rivoltare l’attacco come un calzino, lasciando che alla fine, probabile mica certo, restino soltanto Insigne, Mertens e Politano, che da soli (ma guarda un po’) già compongono un «tridente» che si allunga da sinistra verso destra o come piace a voi. E poi è chiaro che altro andrà fatto, dopo aver acquistato Petagna, che ha richiesto una ventina di milioni di euro: sarà una rivoluzione, lo sarà nell’esistenza globale mica soltanto là davanti.Fonte: Cds

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.