Per i recuperi delle gare l’UEFA pensa alla gara secca a campo neutro

0

Tanto tuonò che piovve. E infatti da ieri il calcio europeo è ufficialmente fermo. Era nell’aria, certo, ma solo nella mattinata di ieri è arrivato il tanto atteso comunicato da parte dell’Uefa. Che ha sancito lo stop alle gare di Champions ed Europa League in programma la prossima settimana.

E tra queste c’era anche il ritorno degli ottavi tra Barcellona e Napoli. In anticipo sulla riunione di martedì 17 con tutti gli “stati generali” del calcio europeo, l’Uefa ha rinviato tutte le prossime partite in calendario, con conseguente slittamento anche dei turni successivi.

A saltare sono quindi 14 partite. 4 di Champions (Juventus-Lione e Manchester City-Real Madrid in programma il 17, Barcellona-Napoli e Bayern-Chelsea del 18) e le 8 di Europa League che si andranno ad aggiungere alle due che già non si erano giocate in questa settimana (Inter-Getafe e Siviglia-Roma).

Di conseguenza anche il calendario è automaticamente cambiato. Il 20 marzo non si svolgerà il sorteggio dei quarti. E a questo punto bisognerà aspettare la videoconferenza globale di martedì con federazioni, leghe, club e calciatori, per definire un vero e proprio piano organizzativo per il 2020 e 2021.

«Cooperazione, coordinamento e flessibilità saranno essenziali.Troviamo fondamentale che le competizioni nazionali possano essere completate in questa stagione», afferma l’European Leagues a proposito della riunione di martedì che sarà molto delicata non tanto per le date delle gare da recuperare (ad oggi sembra prematuro poter definire quando riprendere), ma per le linee guida da adottare. Una su tutti già sta prendendo corpo e riguarda le due partite di Europa League che vedono protagoniste Inter e Roma.

Per non ingolfare ulteriormente il calendario. L’ipotesi più probabile è quella di far giocare i rispettivi ottavi (contro Getafe e Siviglia) in una gara secca a campo neutro. Stop anche alle competizioni giovanili internazionali. Fonte: Il Mattino 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.