Follia allo stadio: Afragolese/Albanova, scontri con feriti

0

Pomeriggio di follia per il calcio dilettantistico campano. Pochi minuti prima del fischio d’inizio della gara del girone A di Eccellenza tra l’Albanova e la capolista Afragolese, violenti scontri tra le frange più estreme delle due tifoserie all’esterno dello stadio “Scalzone” di Casal di Principe. Per circa 10’ entrambe le fazioni (circa 50 ultras) violentemente a contatto, tra calci, pugni e transenne utilizzate come scudo. Vetri rotti di alcune auto e numerosi fumogeni hanno fatto da cornice ad un quadro ignobile: diversi spettatori hanno abbandonato lo stadio, mentre i presidenti Giuseppe Zippo e Raffaele Niutta sono intervenuti per dividere gli scalmanati. A farne le spese un ultras ospite accoltellato all’addome (medicato con alcuni punti di sutura), mentre il dirigente dell’Afragolese, Nicola Pannone, è stato travolto dalla folla ed è caduto a terra violentemente, accusando un malore. Trasportato alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, Pannone ha riportato la rottura composta del femore ed è stato sottoposto a intervento. Non esistono precedenti tra le due tifoserie, la gara non era considerata ad alto rischio. Per la cronaca la partita è finita 1-4 per gli ospiti. Nel post gara gesto forte dei due presidenti Zippo e Niutta: «Violenza gravissima: ci dimettiamo, episodi vergognosi». Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.