Amir Rrahamani: “Il più costoso del Kosovo? Non ci penso. Sul gol di Cr7 è colpa mia”

Il futuro difensore del Napoli intervistato dal quotidiano l'Arena

0

Il difensore kosovaro Amir Rrahmani è stato acquistato dal Napoli in vista della prossima stagione. Il difensore è attualmente in forza al Verona ed è uno degli elementi di punta della compagine allenata da mister Juric. Il calciatore ha parlato a l’Arena: “In Kosovo continuano a scrivere che il mio trasferimento al Napoli è stato il più costoso della storia del calcio del mio Paese. Io comunque non ci penso: fino a giugno sono un giocatore dell’Hellas, e sono orgoglioso di indossare questa maglia e determinato a concludere al meglio la stagione. Juventus? Dopo la vittoria non c’è stato nessun festeggiamento particolare, ma solo una grande gioia nell’immediato post-partita per aver messo un altro importante tassello verso il nostro grande traguardo: già domenica mattina tutti noi eravamo già concentrati sulla gara contro l’Udinese. Il gol di Ronaldo? Nonostante Ronaldo abbia dimostrato anche in quell’azione di essere un grande campione, avrei probabilmente potuto difendere meglio”.

 

Il difensore di proprietà del Napoli, ma in prestito al Verona, Rrahmani ha poi aggiunto: “Il nostro obiettivo rimane la salvezza, e raggiungerla sarebbe un grande traguardo. A tutto il resto penseremo dopo. Dove voglio arrivare? Al momento voglio solo affermarmi in Serie A, un campionato di grande prestigio. E poi vorrei segnare: non ci sono ancora riuscito nonostante abbia avuto delle buone occasioni, però sono convinto che prima o poi arriverà anche il mio momento. Juric mi ha insegnato molte cose, ma soprattutto a essere sempre concentrato e applicato. I nostri tifosi sono speciali, meritano rispetto e considerazione: Amano questa squadra, e sono uno dei nostri punti di forza. Credo che Veloso sia il giocatore più forte del Verona, nonché quello che ha fatto il gol più bello: parlo della rete all’Allianz Stadium contro la Juve. Kumbulla forte come De Ligt? Certo, forse anche di più”.

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.