Atletica off limits, ecco le situazioni Virgiliano,Ponticelli e Albricci

0

Riporta il Mattino, oltre il San Paolo e il Collana in via di risoluzione altre tre strutture in sofferenza per l’atletica

VIRGILIANO  -«Da circa 2 mesi, a causa della caduta degli alberi nel Parco Virgiliano ancora non rimossi, l’attività sportiva è off limits – ricorda Del Naia – e la previsione per l’apertura, se tutto andrà liscio, è prevista non prima della fine di febbraio». I danni registrati nei giorni di pioggia e vento forte risalgono all’inizio del mese scorso: un albero caduto all’altezza del campo sportivo e circa trenta alberi a rischio caduta. Risultato: parco e impianto chiuso. Si sta cercando di creare un corridoio per permettere agli atleti di raggiungere il campo. Il rischio è che il solito furbo lo possa scavalcare per correre incautamente nel parco.

PONTICELLI –«Al Palavesuvio di Ponticelli le cose non vanno meglio. Il Servizio dei Grandi Impianti Sportivi del Comune di Napoli non assicura la disponibilità all’attività, perché mancano alcuni atti necessari al rilascio dell’agibilità». Anche in questo caso si stanno ultimando dei lavori per l’utilizzo della palestra grande prima della sua riapertura. Intanto il PalaVesuvio è chiuso.

ALBRICCI -La possibilità di attività per gli atleti napoletani, conclude Del Naia è data nei giorni ed orari stabiliti solo allo Stadio Militare Albricci. «I problemi inerenti l’Atletica non si limitano solo alla mancanza di pista e pedane per l’attività. A sei mesi della fine delle Universiadi ancora non si sblocca la disponibilità degli attrezzi depositati tra Salerno (Virgiliano e Collana) e Napoli (San Paolo)».Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.