Serie A: Dopo 45′ il Milan è più pericoloso della Juventus

0

Domenica 10 novembre ore 20:45

Juventus-Milan 0-0

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny, Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alez Sandro, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Bernardeschi, Higuain, Ronaldo. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Demiral, De Sciglio, Danilo, Rugani, Douglas Costa, Emre Can, Rabiot, Khedira, Ramsey, Dybala. Allenatore: Sarri.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma, Conti, Duarte, Romagnoli, Hernandez, Bennecer, Krunic, Paquetà, Calhanoglu, Suso, Piatek. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Caldara, Calabria, Rodriguez, Bonaventura, Biglia, Gabbia, Leao, Rebic. Allenatore: Pioli.

Arbitro: Maresca.

Ammonizioni: Krunic (M) 40′, Bennacer (M) 45′. 

Note: recupero p.t. 1′. 

Primo tempo. Il primo brivido arriva all’11’ col diagonale di Higuain da posizione decentrata sul quale Donnarumma si fa trovare pronto respingendo di piede, al 17′ Suso serve alla perfezione Piatek solo in area ma il polacco colpisce malissimo di testa sprecando tutto. Al 25′ ci prova Paquetà con un colpo di testa sul cross di Conti ma Szczesny vola sotto l’incrocio e respinge in corner, al 31′ Bernardeschi si accentra e calcia col mancino sfiorando il sette di un niente. Nel finale di tempo Theo Hernandez carica il sinistro e calcia ma Szczesny blocca a terra, nel recupero Piatek si invola verso la porta servito da Paquetà e calcia di potenza ma il portiere bianconero respinge nuovamente chiudendo il primo tempo sullo 0-0.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.