Liga: La Real Sociedad aggancia in vetta Real e Barça

0

Domenica 3 novembre ore 12:00

Valladolid-Mallorca           3-0 Fernandez (V) 40′, Unal (V) rig. 50′, Ramirez (V) 94′

Ore 14:00

Villarreal-Athletic Bilbao 0-0

Ore 16:00

Osasuna-Alavés                     4-2 R. Garcia (O) 20′, Avila (O) 26′, Laguardia (A) 27′, R. Torres (O) rig. 45’+6′, L. Perez (A) rig. 51′, Villar (O) rig. 5′

Ore 18:30

Celta Vigo-Getafe                   0-1 Kenedy (G) 37′

Leganés-Eibar                         1-2 En Nesyri (L) 6′, Charles (E) 17′, Kike (E) 84′

Ore 21:00

Granada-Real Sociedad       1-2 Portu (R) 21′ 89′, Vadillo (G) 36′

 

 

Valladolid-Mallorca. Dopo un avvio equilibrato arriva la prima opportunità al 25′ col siluro di Plano alto di un soffio, l’intensità non è elevatissime ma nel finale id tempo Fernandez sblocca il punteggio con un preciso colpo di testa che chiude il primo tempo sull’1-0. Nel secondo tempo arriva il raddoppio del Valladolid con Unal che trasforma un calcio di rigore con una precisa rasoiata, al 60′ Plano cerca il tris con un diagonale a lato di pochissimo. Nel finale di gara arriva anche il terzo goal dei padroni di casa col tiro da fuori di Ramirez che si insacca appena sotto al sette chiudendo la contesa sul definitivo 3-0.

 

 

Villarreal-Athletic Bilbao. I padroni di casa provano ad amministrare il possesso palla sin dalle prime battute e al 16′ Cazorla si presenta solo davanti al portiere ma Simon si supera in tuffo, al 26′ Ibai Gomez supera il diretto marcatore e calcia mancando il bersaglio di poco. Nel finale id tempo il match non si sblocca così al duplice fischio si va a riposo ancora fermi sullo 0-0. Nella seconda frazione Gerard Moreno sblocca il punteggio ma l’arbitro annulla per offside, al 64′ Santi Cazorla ci prova dalla media distanza col pallone che sfiora l’incrocio. Nel finale di gara Ruben Pena anticipa tutti in area e di testa costringe Simon alla super parata che chiude il risultato sul definitivo 0-0.

 

 

Osasuna-Alavés. I padroni di casa alzano il ritmo e al 20′ sbloccano il punteggio con Ruben Garcia che con grande destrezza firma l’1-1, l’Osasuna continua ad attaccare e al 26′ Avila aggancia dal limite e calcia nell’angolino per il 2-0. Passa un minuto e Laguardia accorcia subito le distanze dopo una splendida azione personale, nel finale di tempo l’Osasuna si procura un penalty che Roberto Torres trasforma per il 3-1 che chiude i primi 45 minuti. Nella ripresa l’Alavés si procura un rigore che Lucas Perez trasforma accorciando le distanze, al 55′ il direttore di gara assegna un altro penalty che Villar trasforma per il poker dei padroni di casa. Nel finale di gara non arriva la reazione dell’Alavés così al triplice fischio la squadra di casa conquista la vittoria.

 

 

Celta Vigo-Getafe. La prima occasione dell’incontro arriva al 18′ con Lobotka che supera due avversari e calcia cercando l’angolino ma Soria si supera in tuffo, passano 2 minuti e Iago Aspas ci prova direttamente su punizione sfiorando il palo. Al 38′ la gara si sblocca col tiro dal limite dell’area di Kenedy che si insacca a fil di palo così al duplice fischio si va a riposo sull’1-0 ospite. Nella seconda frazione Timor cerca il goal per il Getafe ma il suo tentativo termina alto di poco, il Celta continua a cercare il pareggio al 79′ con Mendez che dal cuore dell’area calcia mancando lo specchio non di molto. Passano 3 minuti e Angel raddoppia le marcature ma l’arbitro annulla per offside, nel finale di gara i galiziani cercano in tutti i modi di arrivare al pareggio ma al triplice fischio i madrileni conquistano la vittoria.

 

 

Leganés-Eibar. Al primo affondo i pepineros sbloccano il punteggio con En Nesyri che sfruttando un batti e ribatti sigla l’1-0, la replica degli armeros arriva al 18′ con Charles che anticipa tutti in area e con un preciso colpo di testa firma l’1-1. Al 35′ Recio si libera al tiro dal limite dell’area e calcia a lato di un niente mancando il bersaglio, nel finale di tempo il ritmo cala così al duplice fischio si va a riposo in parità. Nei secondi 45 minuti l’Eibar cerca il vantaggio col tentativo in area di De Blasis a lato di pochissimo, gli ospiti continuano a premere in avanti e all’84’ siglano il 2-1 grazie a Kike che parte in contropiede a campo aperto ed entrato in area non perdona chiudendo la contesa con la vittoria ospite.

 

 

Granada-Real Sociedad. La gara è molto equilibrata con entrambe le squadre brave a coprire tutti gli spazi, al 21′ Portu sblocca il punteggio con una rasoiata a fil di palo sfruttando un batti e ribatti in area. Al 27′ il Granada recrimina un penalty ma il direttore di gara dopo aver visto le immagini al VAR non concede il rigore, al 36′ arriva il pareggio del Granada di Vadillo che trasforma un calcio di punizione che chiude la prima frazione sull’1-1. Nella ripresa Oyarzabal ci prova con un tiro dal limite mancando il bersaglio di poco, l’intensità di gioco cala vistosamente con entrambe le squadre che faticano a costruire azioni degne di nota. Nel finale di gara Portu realizza la personale doppietta con un siluro dal limite che chiude la sfida sul definitivo 2-1 ospite.

 

 

Classifica provvisoria

Barcellona 22*-Real Madrid 22*-Real Sociedad 22-Atletico Madrid 21-Siviglia 21-Granada 20-Getafe 19-Villarreal 18-Osasuna 18-Athletic Bilbao 17-Levante 17-Valladolid 17-Valencia 17-Eibar 15-Betis 13-Alavés 12-Mallorca 11-Celta Vigo 9-Espanyol 8-Leganés 5

*Una gara da recuperare il 18 dicembre

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.