Liga: Il Barça viene fermato dall’Osasuna, bene invece il Betis

I blaugrana non riescono a battere l'Osasuna, mentre gli andalusi rimontano i pepineros

0

Sabato 31 agosto ore 17:00

Osasuna-Barcellona 2-2 R. Torres (O) 7′ rig. 81′, Fati (B) 51′, Arthur (B) 64′

Ore 19:00

Getafe-Alavés               1-1 Molina (G) 24′, Joselu (A) 31′

Levante-Valladolid    2-0 Leon (L) 83′, Morales (L) 94′

Ore 21:00

Betis-Leganés              2-1 Braithwaite (L) 50′, Moròn (B) 54′, Fekir (B) 61′

 

Osasuna-Barcellona. In avvio l’Osasuna riesce a sbloccare il punteggio con un gran tiro a fil di palo, al 21′ Jordi Alba sbuca alle spalle di tutti in area e calcia di poco a lato. Il Barça fatica a creare azioni pericolose così l’Osasuna prova ad amministrare il vantaggio, nel finale di tempo ancora Jordi Alba al tiro col mancino ma la sfera esce di un soffio chiudendo i primi 45 minuti sull’1-0 per i padroni di casa. Nella ripresa il Barcellona pareggia i conti col colpo di testa di Fati sul cross di Perez Sayol, al 64′ i catalani ribaltano il match col tiro a colpo sicuro di Arthur sul secondo assist si Perez Sayol. L’Osasuna reagisce nel finale guadagnandosi un penalty all’80’ con Roberto Torres che realizza la doppietta chiudendo il match sul 2-2.

 

Getafe-Alavés. Il primo brivido arriva al 18′ col missile su calcio di punizione di Fajr che termina contro la traversa, al 24′ Molina controlla palla in area e dopo una rapida girata insacca nell’angolino. Gli ospiti provano a reagire al 31′ e Joselu dopo un flipper in area calcia a botta sicura siglando l’1-1 che chiude i primi 45 minuti. Nella seconda frazione Jaime Mata cerca il tiro a giro da fuori mancando il bersaglio di un niente, al 75′ Bergara svetta in area di testa ma l’incrnata del giocatore di casa manca lo specchio di pochissimo. Nel finale nessuna delle due squadre segna il goal vittoria così la sfida termina in parità.

 

Levante-Valladolid. I padroni di casa provano a imporre il ritmo al match e al 17′ si procurano un penalty, ma l’arbitro dopo aver rivisto le immagini al VAR torna sui suoi passi. Al 34′ Sergio Guardiola sblocca il punteggio ma l’arbitro annulla per offside, nel finale di tempo Mayoral supera il diretto marcatore e calcia a lato di un soffio chiudendo il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa Unal riceve in area solo davanti al portiere e calcia ma Abarisketa si supera dimostrandosi provvidenziale, al 70′ ancora Unal cerca gloria personale con un tiro dai 20 metri ma la sfera sorvola di un soffio la traversa. Nel finale prima Sergio Leon sblocca la contesa con un tiro a fil di palo e poi nel recupero Morales chiude la sfida sul definitivo 2-0 con un tiro sotto al sette.

 

Betis-Leganés. La prima occasione arriva al 9′ col tentativo a giro di Oscar largo di poco, al 22′ Fekir cerca gloria personale con un tiro dal limite ma la sfera termina alta di poco sopra la traversa. Nel finale di tempo Joaquin ci prova direttamente su punizione ma l’esterno di casa centra in pieno il palo chiudendo il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa I pepineros sbloccano il punteggio con tiro a fil di palo di Braithwaite, passano 4 minuti e il Betis pareggia i conti col missile sotto al sette di Moren Moròn. Gli andalusi sono in fiducia e al 61′ ribaltano la sfida col neo acquisto Fekir che con una precisa rasoiata batte Cuellar, al 76′ ancora Fekir pericoloso con un missile sotto la traversa ma Cuellar stavolta respinge. Nel finale non arriva il pareggio del Leganés così al triplice fischio il Betis conquista la vittoria tra le mura amiche.

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Siviglia 7-Athletic Bilbao 7-Levante 6-Atletico Madrid 6-Osasuna 5-Alavés 5-Barcellona 4-Real Madrid 4-Celta Vigo 4-Valladolid 4-Real Sociedad 4-Mallorca 3-Betis 3-Getafe 2-Villarreal 1Granada 1-Eibar 1-Valencia 1Espanyol 1-Leganés 0

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.