MONDIALE FEMMINILE – Olanda-Svezia 1-0, successo ai supplementari delle “orange”

Sfida decisa al primo tempo supplementare dal diagonale di Groenen

0

Che semifinale ieri sera tra l’Olanda e la Svezia, valevole per la finale ai mondiali femminili in Francia. Sfida dove le scandinave mettono in risalto i riflessi di Van Veenendaal e un legno per parte l’epilogo di una partita molto incerta. La partita sembrava avviarsi ai calci di rigore ma le “orange” passano al primo tempo supplementari con il diagonale vincente di Groenen. L’Olanda, che nel recupero sfiora il raddoppio con Van de Senden, va in finale dove sfiderà gli Stati Uniti, mentre la Svezia, giocherà la finale terzo/quarto posto contro l’Inghilterra.

OLANDA (4-3-3): van Veenendaal; van Lunteren, van der Gragt, Bloodworth, van Dongen; Groenen, van de Donk, Spitse; Beerensteyn (72′ van de Sanden), Miedema, Martens (46′ Roord). Ct: Wiegman

SVEZIA (4-2-3-1): Lindahl; Glas, Fischer, Sembrant, Eriksson (111′ Andersson); Rubensson (78′ Zigiotti Olme), Seger; Jakobsson, Asllani, Hurtig (79′ Janogy); Blackstenius (111′ Larsson). Ct: Gerhardsson

Ammonite: Spitse (O), Zigiotti Olme (S), van de Donk (O)

Marcatrice: 99′ Groenen (O)

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.