Serie B: Allo Stadio Adriatico Vido risponde a Memushaj

Il Perugia ferma sul pareggio il Pescara grazie alla rete di Vido

0

Venerdì 12 aprile ore 21:00

Pescara-Perugia   1-1   Memushaj (PES) 29′, Vido (PER) 70′

PESCARA (4-3-3): Fiorillo, Ciofani (Balzano 88′), Perrotta, Scognamiglio, Del Grosso, Memushaj, Bruno, Brugman (Crecco 78′), Marras, Sottil (Bellini 84′), Mancuso. A disposizione: Kastrati, Farelli, Bettella, Elizalde, Balzano, Camilleri, Kanouté, Pinto, Antonucci, Crecco, Bellini, Capone. Allenatore: Giuseppe Pillon.

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel, Rosi, Gyomber, Sgarbi, Mazzocchi, Carraro (Bianco 46′), Dragomir, Kingsley (Falzerano 54′), Verre (El Yamiq 83′), Sadiq, Vido. A disposizione: Perilli, Bizzarri, Cremonesi, Falasco, El Yamiq, Kouan, Bianco, Moscati, Bordin, Han, Falzerano, Melchiorri. Allenatore: Alessandro Nesta.

Arbitro: Antonio Rapuano.

Ammoniti: Sgarbi (PER) 31′, Perrotta (PES) 47′, Sottil (PES) 67′, Bruno (PES) 77′, Sadiq (PER) 80′.

Espulsi: Sgarbi (PER) 82′.

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 3′.

Primo tempo. Il Delfino tra le mura amiche proverà ad accorciare la classifica con le prime, mentre gli umbri intendono tenere il passo della zona play-off. In avvio il Pescara prova a gestire il possesso palla mentre la squadra perugina copre bene gli spazi e riparte, i ritmi di gioco non sono altissimi così la prima occasione arriva al 19′ col destro dalla lunga distanza di Sadiq largo di poco. Passano 5 minuti e Carraro calcia a botta sicura all’altezza del dischetto sopra la traversa, il Delfino continua a premere e al 29′ Memushaj sblocca il punteggio che su punizione prima colpisce la barriera e poi sulla ribattuta lascia partire un destro che trafigge Gabriel. Nel finale di tempo non arriva la reazione umbra così si va a riposo sull’1-0 abruzzese.

Secondo tempo. Nella ripresa il Pescara prova a giocare col cronometro cercando il colpo del KO, al 56′ Ciofani calcia verso la porta col mancino da posizione defilata trovando la deviazione di Gyomber ma la sfera esce di un soffio. Il Delfino controlla il match e al 63′ Brugman calcia al volo dal limite sprecando un’ottima opportunità col pallone che termina alto, col passare dei minuti il Perugia riesce a trovare il pareggio col colpo di testa di Vido sul perfetto cross di Falzerano. Nel finale il Perugia resta in 10 per l’espulsione di Sgarbi così i pescaresi le provano tutte per conquistare i 3 punti ma al triplice fischio la sfida dell’Adriatico termina in parità.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Brescia 57-Lecce 54-Palermo 53-Benevento 50-Pescara 49-Verona 48*-Cittadella 45-Perugia 45-Spezia 43-Ascoli 39-Cremonese 38-Cosenza 38-Salernitana 35-Crotone 33-Foggia(-6) 30-Venezia 30-Livorno 30-Carpi 25-Padova 24

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.