Meret tra Napoli, la concorrenza, il campionato e l’Under 21: “Andremo a Roma per vincere”

Con Audero e Scuffet ho un grande rapporto. Ovviamente gioca uno solo e sarà il ct a decidere

0

Il trampolino per Meret si chiama inevitabilmente Napoli, la squadra che lo ha accolto in estate come enfant prodige e che solo da dicembre ha iniziato a beneficiare delle sue parate provvidenziali. «Una volta superato l’infortunio iniziale mi sono trovato subito bene: con il gruppo e con lo staff tecnico. Giocare in una squadra di alto livello aiuta a maturare e a crescere prima». Un modo in più per provare a battere la concorrenza che in Nazionale è sempre alta. «Con Audero e Scuffet ho un grande rapporto. Ovviamente gioca uno solo e sarà il ct a decidere». A proposito di concorrenza, anche nel Napoli ha dovuto battere quella di Ospina, che però domenica gli ha lasciato il posto a causa di un brutto infortunio alla testa. «Gli ho mandato subito un messaggio, e ora so che sto bene. Sono contento per lui e che non si sia fatto nulla di grave. Non mi era mai capitato di entrare a partita in corso per l’infortunio di un compagno. Ho solo cercato di rimanere tranquillo e fare quello che ho sempre fatto. Non è stato molto difficile e poi la partita si è messa subito bene per noi nella ripresa». Dopo gli impegni con la Nazionale (domani la prima gara a Trieste con l’Austria) sarà tempo di pensare al campionato. «Con la Roma sarà una partita importante per mantenere il distacco dalle inseguitrici. Siamo consapevoli della nostra forza e andremo a Roma per vincere».Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.