Serie B: Il Brescia risponde al Palermo tornando in testa!

Le rondinelle di Corini si riprendono la vetta in solitaria

0

Sabato 9 febbraio ore 18:00

Brescia-Carpi 3-1 Donnarumma (B) rig. 18′ 91′, Rolando(C) 22′, Ndoj (B) 37′

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso, Martella, Romagnoli, Cistana, Sabelli, Bisoli, Tonali, Ndoj (Dessena 71′), Spalek (Tremolada 77′), Torregrossa (Gastaldello 80′), Donnarumma. A disposizione: Andrenacci, Gastaldello, Curcio, Dessena, Morosini, Martinelli, Tremolada, Rodriguez. Allenatore: Eugenio Corini.

CARPI (4-3-3): Piscitelli, Pachonik (Mustacchio 49′), Sabbione, Poli, Pezzi, Vitale, Coulibaly, Jelenic, Rolando, Marsura (Concas 59′)Arrighini (Cissé 73′). A disposizione: Serraiocco, Marcjanik, Kresic, Di Noia, Buongiorno, Pasciuti, Concas, Vano, Mustacchio, Romairone, Piscitella, Cissé. Allenatore: Fabrizio Castori.

Arbitro: Lorenzo Illuzzi.

Ammoniti: Marsura (C) 9′, Pezzi (C) 67′, Tonali (B) 76′.

Note: recupero p.t. 2′, recupero s.t. 5′.

Primo tempo. Le rondinelle al Rigamonti proveranno a tornare nuovamente in vetta alla B con la spinta del proprio pubblico, mentre i romagnoli terzultimi in classifica cercano il colpaccio esterno. I bresciani provano ad amministrare il pallone sin dalla prime battute mentre i ragazzi di Castori ripartono negli spazi, al 10′ Torregrossa riceve palla da Romagnoli e calcia col destro a botta sicura sfiorando la traversa. Passano 2 minuti e ancora Torregrossa pericoloso con un sinistro a giro che sibila il palo a portiere battuto, al 17′ Illuzzi assegna un rigore in favore delle rondinelle con Donnarumma implacabile dal dischetto per l’1-0 bresciano. Al 22′ però i romagnoli pareggiano i conti al primo tiro in porta col colpo di testa di Rolando sul cross di Sabbione, la reazione lombarda arriva 2 minuti più tardi col missile dai 20 metri di Tonali largo di un niente. Il forcing dei lombardi continua e al 37′ Ndoj riporta avanti i padroni di casa con un tiro da posizione defilata che beffa Piscitelli, al 40′ l’arbitro assegna il secondo rigore del match ma stavolta in favore del Carpi. Prende la rincorsa dagli undici metri Arrighini ma Paleari con la mano di richiamo compie un miracolo chiudendo la prima frazione sul 2-1 bresciano.

Secondo tempo. Nella ripresa il Carpi prova ad attaccare alla ricerca del pareggio ma la difesa di casa chiude bene gli spazi, al 63′ Torregrossa riceve palla sui 20 metri e calcia di potenza ma Piscitelli con un gran riflesso salva i suoi. Al 69′ Brescia vicinissimo al goal col tiro a giro di Bisoli alto di poco sopra la trasversale, il Carpi fatica a creare i presupposti del goal così sono sempre i padroni di casa ad amministrare la sfera. All’81’ però i romagnoli ci provano col missile di Pezzi dal limite ma Cistana col corpo si oppone concedendo un angolo, nel finale Donnarumma serve il tris realizzando la doppietta personale capitalizzando a pieno l’assistenza di Tremolada e chiudendo il match sul definitivo 3-1 bresciano che riporta in testa le rondinelle di Corini.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Brescia 42-Palermo 41Benevento 36-Lecce 34**-Pescara 34-Spezia 34-Verona 32-Cittadella 30Perugia 29Salernitana 28Cremonese 27-Ascoli 25*-Venezia 25-Cosenza 24-Foggia(-6) 19-Crotone 18-Carpi 18-Livorno 17-Padova 17

*RIPOSA + una gara da recuperare

** Una gara da recuperare

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.