Tammik trascina il Napoli femminile Carpisa Yamamay a Palermo

Mister Marino e le azzurre penalizzati da alcuni episodi dubbi

0

L’anno del Napoli femminile Carpisa Yamamay si chiude con i tre punti a Palermo contro la Ludos. A trascinare le azzurre ci ha pensato l’estone Lisette Tammik con una tripletta. La prima marcatura arriva dopo cinque minuti, la seconda al 37′. Le padroni di casa accorciano le distanze con La Mattina su calcio di rigore molto dubbio. Ancora Tammik ristabilisce le distanze con la tripletta personale. Nel recupero Dragotto segna su punizione, una sfida che poteva finire con un punteggio più largo, ma alcune decisioni dubbie non hanno convinta la compagine partenopea, ben tre reti annullate al Napoli Carpisa. Domenica 13 Gennaio ci sarà la sfida casalinga contro il Sant’Egidio“Sono molto orgoglioso della prestazione delle mie ragazze – ha spiegato a fine partita il tecnico, Peppe Marino -. La gara sarebbe potuta terminare con un punteggio molto più largo che ci avrebbe permesso di gestire meglio la parte finale della partita. È un peccato perché le ragazze e la società fanno tanti sacrifici e vorrebbero vederli ripagati sul campo in conseguenza solo di quanto dimostrato sul piano tecnico”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.