Liga: Siviglia e Atletico steccano per la gioia del Barça che torna in vetta!

Al Camp Nou Messi e compagni si riprendono la vetta solitaria della classifica

0

Domenica 2 dicembre ore 12:00

Betis-Real Sociedad        1-0 Firpo (B) 33′

Ore 16:15

Girona-Atletico Madrid 1-1 Stuani (G) rig. 45’+1′, Romalho (A) aut. 83′

Ore 18:30

Barcellona-Villarreal      2-0 Pique (B) 36′, Alena (B) 87′

Ore 20:45

Alavés-Siviglia                    1-1 Jony (A) 37′, Ben Yedder (S) 78′

 

 

Betis-Real Sociedad. Gli andalusi al Villamarìn cercano la vittoria spinti dai propri tifosi per rientrare nella bagarre per un posto in Europa League, mentre i baschi a ridosso della zona Champions proveranno a scalare posizioni. In avvio entrambe le squadre tengono bene il campo alla ricerca del pertugio giusto, la prima occasione arriva al 14′ col tentativo di Oyarzabal ma Pau Lopez in tuffo disinnesca la conclusione del fantasista ospite. Col passare dei minuti i biancoverdi alzano sensibilmente il proprio baricentro e al 33′ sbloccano il punteggio con Junior Firpo che solo sul secondo palo sugli sviluppi di un corner non perdona, nel finale di tempo la Real prova a reagire con Sandro Ramirez ma Pau Lopez vola sotto al sette respingendo la sfera così si va a riposo sull’1-0 andaluso. Nel secondo tempo Firpo cerca la doppietta di testa ma Moya con un gran riflesso sventa la minaccia, col passare dei minuti i baschi provano a reagire mentre i padroni di casa amministrano il goal di vantaggio. Al 72′ ancora Sandro Ramirez pericoloso con un colpo di testa forte e preciso ma Pau Lopez compie l’ennesimo grande intervento salvando la porta andalusa, nel finale non arriva il pareggio azublanco così al triplice fischio il pubblico del Benito Villamarìn può festeggiare la vittoria dei propri beniamini.

 

Girona-Atletico Madrid. I catalani al Montilivi proveranno ad aggiudicarsi la sfida alimentando il sogno europeo, mentre i colchoneros di Simeone in lotta per il titolo proveranno a mettere pressione alla coppia Siviglia-Barcellona vincendo in Catalogna. In avvio i madrileni gestiscono la sfera e al 5′ cercano il vantaggio col tentativo di Griezmann ma Bono con un’uscita provvidenziale ferma il campione del mondo, i ritmi non sono elevatissimi e per vedere un’altra palla-goal dobbiamo aspettare il 33′ quando Saùl Niguez con un destro di rara potenza centra in pieno la traversa. Nel finale di tempo l’arbitro dopo essersi consultato con la VAR room assegna un rigore al Girona, prende la rincorsa dagli undici metri lo specialista Stuani che spiazza Oblak col destro chiudendo il primo tempo sull’1-0 catalano. Nella ripresa Granell servito solo davanti al portiere cerca il raddoppio rojiblanco ma Oblak si dimostra provvidenziale, col passare dei minuti i colchoneros provano a reagire e al 77′ ancora Saùl Niguez ci prova dalla distanza ma Iraizoz subentrato in precedenza a Bono blocca la sfera. Il forcing madrileno porta al pareggio all’83’ con l’autorete di Romalho che nel tentativo di anticipare Diego Costa lanciato a rete beffa il proprio portiere dopo un rimpallo sfortunato, nel finale nessuna delle due squadre riesce a conquistare i 3 punti così la sfida del Montilivi termina 1-1.

 

Barcellona-Villarreal. I blaugrana al Camp Nou puntano alla vittoria per tornare in vetta alla classifica, mentre il Submarino Amarillo proverà in tutti i modi a sbancare la casa catalana per risalire la china. Il Barça amministra subito il pallone alla ricerca del goal e al 9′ Messi cerca l’eurogoal col mancino ma Asenjo vola sotto al sette negando la gioia del goal alla pulga, continua a premere la formazione catalana e al 18′ Rakitic dal limite sfiora il palo con un destro angolatissimo. Il goal è nell’aria e al 36′ sugli sviluppi di un corner Pique svetta più in alto di tutti sbloccando il punteggio, nel finale di tempo Asenjo compie l’ennesimo miracolo in tuffo su Messi chiudendo la prima frazione col Barcellona avanti nel punteggio. Nei secondi 45 minuti i padroni di casa continuano a far girare palla alla ricerca del secondo goal mentre il Villarreal gioca di rimessa, al 68′ Santi Cazorla prova a scuotere i suoi direttamente su punizione ma la sfera sfiora la traversa. Al 78′ Coutinho prova a fare tutto da solo e arrivato ai 25 metri calcia a giro a lato di poco, nel finale il Barça chiude i giochi col 2-0 di Alena che servito da un assist tra le linee fenomenale di Messi supera con lo scavetto Asenjo per il definitivo 2-0 che riporta i blaugrana in vetta alla classifica.

 

Alavés-Siviglia. I padroni di casa sorprendentemente in lotta per un posto in Champions League vogliono continuare a stupire, mentre gli andalusi in lotta per il titolo di campioni di Spagna proveranno in tutti i modi ad espugnare il Mendizorrotoza per riportarsi in vetta dopo il sorpasso del Barça. La prima occasione arriva già al 3′ col colpo di testa di Calleri a lato di un soffio, continua a premere l’Alavés e al 15′ Ibai si avventa su un pallone vagante in area e di prima intenzione calcia mancando lo specchio non di molto. Col passare dei minuti l’intensità non accenna ad aumentare ma in questa fase i padroni di casa si lasciano decisamente preferire, al 37′ la gara si sblocca con Jony che da due passi trasforma in goal il perfetto assist di Calleri così la prima frazione si chiude sull’1-0 Alavés. Nella ripresa i padroni di casa cercano il colpo di grazia con Jony ma la difesa andalusa riesce a fermare il calciatore di casa prima che possa concludere a rete, man mano che passano i minuti il Siviglia prova a gestire la sfera mentre la formazione di casa si affida al contropiede. Al 78′ il predominio siviglista porta al pareggio con Ben Yedder che brucia tutti sul tempo anticipando anche Vaclik con un tap-in perfetto sul cross basso di Sarabia, nel finale nessuna delle due squadre riesce ad aggiudicarsi la contesa così al triplice fischio il risultato è 1-1 per la gioia del Barcellona.

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Barcellona 28-Siviglia 27-Atletico Madrid 25-Alavés 24-Real Madrid 23-Girona 21-Espanyol 21-Getafe 20-Real Sociedad 19-Betis 19-Levante 18-Eibar 18-Celta Vigo 17-Valencia 17-Valladolid 17-Leganés 16-Villarreal 14-Athletic Bilbao 11-Rayo Vallecano 10-Huesca 7

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.