Per il rispetto delle tradizioni, tornano i cori, il Vesuvio ed il sapone

0

Durante la pausa riservata alle rappresentative nazionali, il discorso “calcistico” oltre a soffermarsi sul sempre accattivante “mercato”, ha avuto anche come oggetto del contendere la questione cori. Il tecnico del Napoli, Ancelotti, in maniera pacata, ma decisa, ha proposto di fermare le gare nel momento in cui i cori “beceri” ed offensivi fossero partiti all’ indirizzo di una squadra, quasi sempre ed unicamente quella azzurra, o del singolo calciatore. Anche il tecnico dell’ Italia, Mancini, si è professato d’accordo sulla questione, mentre Gabriele Gravina pare essersi raffreddato in merito…Alla ripresa del torneo, perchè tutte le tradizioni devono essere rispettate, nella gara di Udine, i tifosi giallorossi, uniti a quelli friulani, hanno incitato continuamente l’opera purificatrice del Vesuvio e, a Torino, da parte dei supporters bianconeri, oltre alle solite espressioni ingiuriose, si sono utilizzati i cori tipici usati dal tifo partenopeo, per suggerire “cortesemente” ai napoletani di detergersi con il sapone…Chissà quali mamme sono sempre incinte, si potrebbe provare a chiedere a Bonucci…Lui riesce sempre a prevedere ed analizzare ciò che passa per la testa (?) dei suoi sostenitori…

a cura di Gabriella Calabrese

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.