Gazzetta – San Paolo – Altri tempi, quelli di Maradona, quando c’era la caccia all’abbonamento

0

La SSCN con una nota, ieri, ha fatto sapere che non si procederà alla campagna abbonamenti per la prossima stagione, causa i lavori al San Paolo per le Universiadi. La Gazzetta dello Sport scrive su un passato, nemmeno troppo lontano, quello dei tempi di Maradona, quando lo stadio di Fuorigrotta si riempiva, c’era la cacci all’abbonamento.

Già perché da qualche anno a questa parte il numero degli abbonati a Napoli è drasticamente calato, in controtendenza con i risultati ottenuti dalla squadra. Troppo scomodo il vecchio ma affascinante San Paolo, poche le agevolazioni per gli abbonati che anzi due anni fa hanno addirittura scoperto che la loro tessera finiva con il costare molto di più rispetto alla somma dei singoli biglietti per le partite di campionato. Nessun risarcimento nella passata stagione, anzi qualche causa intentata da parte dei fedelissimi contro il club a completare il quadro. Insomma, Napoli ed il Napoli si sono scoperti lontani o quantomeno la passione popolare si manifesta ormai soltanto in occasione delle gare di cartello mentre il supporto costante durante la stagione viene garantito esclusivamente dalle curve (per altro in aperta polemica con De Laurentiis). Così sembrano lontanissimi i tempi dell’epopea di Maradona, quando la caccia all’abbonamento scattava inesorabile ogni estate: furono 58.129 i «sempre presenti» nell’anno del primo scudetto, addirittura 67.398 nella stagione ‘84-85 quando Diego sbarcò a Napoli.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.