Serie B: L’Empoli pareggia con la Cremonese rinunciando al record del Palermo!

I ragazzi di Andreazzoli con questo stop perdono la possibilità di agganciare il record rosanero 13-14

0

Lunedì 7 maggio ore 20:30

Empoli-Cremonese 1-1 Arini (C) 69′, Donnarumma (E) rig.73′

Primo tempo. I toscani già promossi in Serie A al Castellani proveranno vincere per provare a raggiungere nel finale il record di punti del Palermo 13-14, mentre i grigiorossi in piena crisi di risultati non possono perdere altri punti per non doversi guardare le spalle dalla zona play-out. Gli azzurri provano ad imporre il proprio ritmo al match sin dalle prime battute e al 5′ Pasqual lascia partire un pericoloso tiro-cross che attraversa tutta l’area di rigore senza trovare nessun compagno libero, all’11’ è il turno di Ciccio Caputo ma il numero 11 di casa centra in pieno un difensore avversario guadagnando un angolo. I ritmi non sono altissimi ma gli ospiti faticano a replicare alle sortite offensive di Andreazzoli e al 18′ Donnarumma lascia partire un destro che termina sul fondo, passano 5 minuti e Krunic pesca Caputo solo davanti al portiere con un passaggio col contagiri ma Ujkani compie un vero miracolo salvando la propria porta. E’ un assedio empolese e due minuti più tardi Castagnetti lascia partire un missile dai 35 metri sul quale Ujkani vola sotto l’incrocio concedendo un corner, per vedere la Cremonese in avanti dobbiamo aspettare il 35′ col sinistro di Pesce che sfiora il palo a Terracciano battuto. Nel finale di tempo è sempre l’Empoli a fari girar palla ma la prima frazione termina sul punteggio di 0-0.

Secondo tempo. Nella ripresa i toscani sfiora il vantaggio con Caputo che riceve palla dopo una straordinaria combinazione Krunic-Zajc e col destro impegna Ujkani reattivo nella circostanza, l’intensità di gioco non accenna ad aumentare ma al 69′ i grigiorossi riescono a sbloccare il match con Arini che dopo un’azione solitaria di Renzetti deve solo spingere la palla in rete da due passi. Dopo il goal subito i ragazzi di Andreazzoli si gettano in avanti e 3 minuti più tardi il direttore assegna un rigore in favore dei toscani, prende la rincorsa dagli undici metri Donnarumma che con un destro a mezza altezza batte Ujkani. Le due reti hanno vivacizzato il match e all’80’ Krunic da fuori area cerca l’angolino ma dopo una deviazione la sfera termina a lato, all’88’ Di Lorenzo serve Caputo con un cross perfetto ma il colpo di testa in tuffo della punta di casa termina a lato vanificando tutto. Nel finale di gara nessuna delle due squadre riesce a vincere il match così al triplice fischio il punteggio è di 1-1 con l’Empoli che abbandona definitivamente la possibilità di battere il record di punti del Palermo (86) della stagione 2013-2014.

Classifica

Empoli 79-Frosinone 68-Palermo 67-Venezia 66-Parma 66-Bari 64-Cittadella 62-Perugia 59-Foggia 54-Spezia 53-Salernitana 51-Carpi 51-Brescia 47-Pescara 47-Cesena 46-Cremonese 45-Novara 43-Avellino 42-Ascoli 42-Virtus Entella 41-Ternana 37-Pro Vercelli 37

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.