Liga: Il Betis sbanca il Mendizorrotza con un super Moròn!

Il giocatore biancoverde fa doppietta e stende l'Alavés portando gli andalusi a quota 40

0

Lunedì 12 marzo ore 21:00

Alavés-Betis   1-3   Moròn(B) 23′ 78′, J. Garcia (B) 44′, Sobrino (A) 67′

 

Primo tempo. I baschi davanti i propri tifosi proveranno ad avere ragione degli ospiti per aumentare il vantaggio già cospicuo sulla zona retrocessione, gli andalusi però dopo essere rientrati nella bagarre per l’Europa League non intendono perdere punti per strada al Mendizorrotza. I padroni di casa provano a spingere sin dai primi minuti e all’8′ Munir prova a sbloccare il punteggio con un tiro dal limite dell’area ma il pallone esce di un soffio, dopo il pericolo scampato il Betis prova a reagire al 14′ Camarasa svetta più in alto di tutti e di testa all’altezza del dischetto del rigore calibra male la conclusione mancando di pochissimo la porta. Il forcing biancoverde da i suoi frutti al minuto 23 con Moròn che dopo essersi avventato su un pallone vagante in area con un preciso rasoterra sblocca il match, l’Alavés dopo il goal subito prova a riorganizzarsi e al 30′ uno scatenato Munir trova lo spazio giusto e di testa sfiora la traversa a portiere battuto. I ragazzi di Quique Setién continuano a spingere per provare a chiudere il match ma la formazione di casa non concede molto e riparte alla ricerca dell’1-1, nel finale di tempo però gli andalusi prima mancano il goal con Moròn e poi un minuto dopo al 44′ Javi Garcia spedisce in rete sotto la traversa un pallone vagante in area sugli sviluppi di un corner per il 2-0 ospite. Dopo un minuto di recupero arriva il duplice fischio dell’arbitro con le formazioni a riposo con i ragazzi di Quique Setién avanti di due reti.

Secondo tempo. Nella ripresa i padroni di casa provano a recuperare il doppio svantaggio con Pedraza che da fuori area manca lo specchio della porta mandando il pallone sul fondo, al 52′ Duarte ruba palla nella trequarti del Betis e cerca gloria personale con un bel tiro che Adan blocca. Continua la spinta dell’Alavés e al 63′ Ibai raccoglie un pallone vagante dai 25 metri e cerca l’angolino con la sfera a lato non di molto, passano 4 minuti e Ruben Sobrino a seguito di una bella azione corale accorcia le distanze insaccando la palla nell’angolino basso per il 2-1. Dopo aver subito goal il Betis prova a riorganizzarsi per non subire la rimonta e al 78′ Moròn fa doppietta battendo con sangue freddo Pacheco dopo essere stato servito a tu per tu col portiere di casa, i padroni di casa hanno accusato il colpo e faticano a riversarsi nella metà campo avversaria per provare a tornare in partita. Nel finale continua il giro palla degli andalusi fino al triplice fischio dell’arbitro che permette ai biancoverdi di portarsi a quota 40 in classifica continuando a puntare alla zona Europa League.

Classifica

Barcellona 72-Atletico Madrid 64-Real Madrid 57-Valencia 56-Siviglia 45-Villarreal 44-Girona 43-Betis 40-Eibar 39-Celta Vigo 38-Getafe 36-Athletic Bilbao 35-Espanyol 35-Real Sociedad 33-Leganés 33-Alavés 31-Levante 24-Las Palmas 20-Deportivo La Coruna 19-Malaga 13

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.