GdS – Tra le stelline della Viareggio brillano anche Leandrinho e Zerbin

0

stellineLa presenza di Mandragora avrebbe permesso alla manifestazione di «acquistare» un protagonista di grande prestigio, visto che saranno molte le assenze illustri nelle squadre italiane.

Lo slittamento a marzo del torneo (non più nel periodo del Carnevale) ha costretto gli organizzatori a sfruttare la pausa del campionato Primavera per gli impegni delle nazionali. Ma proprio questi impegni priveranno il torneo dei grandi protagonisti del campionato (oltre a Roma e Lazio, che hanno scelto per il secondo anno consecutivo di non partecipare): l’Inter, ad esempio, dovrà fare a meno di Pinamonti, il Milan di Cutrone, il Sassoulo di Adjapong e Pierini, l’Atalanta di Bastoni e Melegoni.

La bella notizia, invece, è che l’Atalanta si presenterà con Emmanuel Latte Lath (in gol in Coppa Italia contro la Juventus allo Stadium) e Christian Capone, altro giovane classe 1999 lanciato da Gasperini nei grandi. Loro sono sicuramente due protagonisti annunciati, ma non gli unici. Nella Juve – ma solo in caso di passaggio agli ottavi – ci sarà Moise Kean, il primo 2000 a debuttare in A. Kean oggi è con Allegri a preparare la sfida di Champions col Porto, poi raggiungerà l’Under 17 impegnata in Belgio nella fase Elite.

Ma potrà dare il suo contributo nella seconda fase del torneo. Così come il centravanti del Genoa Pietro Pellegri, anche lui impegnato con gli azzurrini di Bigica. Ci sarà Niccolò Zanellato — il prossimo Locatelli del Milan —, mentre il Sassuolo avrà a disposizione Gianluca Scamacca, riportato in Italia dopo la parentesi al Psv.

 

Occhio poi al Napoli di Leandrinho: con lui e Zerbin (acquistati a gennaio per 700 mila euro) il Napoli ha svoltato. Se sarà la rivelazione ce lo dirà il campo.

Fonte: gasport

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.