ESCLUSIVA – G. Lucenti (vice all. Juve Stabia): “A Napoli è stata un’esperienza che porterò per sempre nel mio cuore”

Il vice allenatore della Juve Stabia ai nostri microfoni

0

In Italia si parla spesso delle serie A o del campionato cadetto, ma negli ultimi anni anche la serie C ha acquistato valore tecnico e anche fuori dal campo. Il girone C è quest’anno molto incerto, dove fare pronostici è davvero difficile. Ilnapolionline.com ha intervistato il vice allenatore della Juve Stabia ed ex calciatore tra gli altri del Napoli, Giorgio Lucenti.

Factory della Comunicazione

Nei suoi a Napoli, tra le tante gare, ci fu il derby contro la Salernitana, dove realizzò una doppietta. Ci potrebbe raccontare quelle domenica al vecchio San Paolo? “La mia esperienza a Napoli fu un qualcosa che porterò per sempre nel mio cuore. In quella stagione, la squadra era allenata da mister Valter Novellino ed ottenemmo la promozione in serie A. La doppietta contro la Salernitana fu davvero speciale, riuscii a fare gol in un derby, con i tifosi che erano entusiasti. Quella domenica fu un qualcosa che non dimenticherò mai”.

E’ da poco iniziato il campionato di serie C, quali sono gli obiettivi della Juve Stabia? “Quest’anno è una stagione difficile, in un girone complicato, quello meridionale della serie C. Guardiamo partita dopo partita, non pensiamo ad un obiettivo ma restiamo concentrati per fare bene”.

 Nei giorni scorsi il presidente Ghirelli ha parlato della possibilità di giocare le gare principalmente di giorno. Cosa ne pensa in merito? “Sul tema in questione attendiamo novità, al momento non mi esprimo, preferisco non farlo. Vediamo cosa sarà deciso, poi eventualmente ci adegueremo”.

Lo stadio “Menti” spesso e volentieri è un catino ricolmo di passione. In questi anni si può dire che è uno dei motivi per il quale lei ha accettato il progetto Juve Stabia? “Io sono alla Juve Stabia da diversi anni. Ho allenato l’Under 17 Nazionale A-B, poi sono entrato nello staff di mister Novellino, lo scorso anno con il tecnico Sottili e quest’anno di mister Colucci. Lo stadio “Menti” è un qualcosa di unico, giocarci e sentire i nostri tifosi sostenerci è spettacolare”.

Infine la prossima sfida di campionato sarà sul campo del Crotone, una delle candidate alla promozione in serie B. Come vi state preparando per il match in terra calabrese? “Sarà una partita dura, contro una squadra forte e che come ha detto lei, punta alla promozione in serie B. Noi ci stiamo preparando al meglio e andremo all’ ”Ezio Scida” con l’intento di fare la nostra partita”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.