ESCLUSIVA – T. Mandato (avvocato): “Il Napoli? L’inizio che ha sorpreso davvero tutti. Oggi la Fondazione ha fatto il gol più bello”

L’avvocato ed uno dei fondatori del Campus 3S ai nostri microfoni

0

Il campionato riprenderà il prossimo fine settimana, mentre in questi giorni ci sono ancora gli impegni per le Nazionali, tra impegni ufficiali ed amichevoli. Nel frattempo si traccia il primo bilancio sull’inizio del Napoli, ma si parla anche di prevenzione s solidarietà fuori dal campo. Ilnapolionline.com ha tratto i vari temi con l’avvocato ed uno dei fondatori del Campus 3S Tommaso Mandato.

Factory della Comunicazione

 Manca poco all’evento del Campus 3S. Ci parleresti delle date e dove si svolgerà con esattezza? “Quest’anno per il Campus 3S è una ricorrenza speciale, visto che quest’anno è il decimo dalla nascita del Campus 3S. La manifestazione si svolgerà dal 6 all’8 Ottobre a Piazza Municipio ed ovviamente i temi sono tanti. Dalla prevenzione, allo Sport, fino al tema della solidarietà. Il 9 sarà il giorno delle visite per le tutte le prevenzioni del caso. Aggiungiamo che oltre allo stand per i bambini e gli animali, ci sarà una giornata dedicata al libro, chiamato appunto “Libreria”. Saranno presenti all’evento lo scrittore Maurizio De Giovanni, Annamaria Colao, Silver Mele e tanti personaggi importanti per un’evento da non perdere. Vorrei dare una notizia che ho ricevuto in queste ore. Ho ricevuto una segnalazione e dei ringraziamenti da parte di alcuni parenti di un signore. Nel recente Campus che avevamo organizzato nel Cilento Outlet, si era sottoposto ad un esame diagnostico alla tiroide dal quale era emersa qualche problematica da approfondire. Dopo accurati e specifici esami, il Signore è stato operato e l’intervento è perfettamente riuscito. Questi per noi sono i “gol” più belli che la Fondazione può fare”.

Invece un bilancio degli altri Campus 3S svolti nei mesi scorsi? “Dopo i due anni con la pandemia che incombeva, ovviamente non si sono potuti svolgere i vari Campus 3S, ora invece si sta tornando alla normalità. Fino ad ora abbiamo svolto ben sette tappe con la fondazione. Ora c’è Napoli a Piazza Municipio e infine la nona nelle prossime settimane. Siamo contenti dei risultati, ma anche della gente che ha messo in cima ai pensieri la prevenzione e di queste siamo assolutamente soddisfatti”.

Sempre Ottobre si svolgerà l’Atp 250 di tennis a Napoli che è sempre più la città dello Sport. “Questo ovviamente mi inorgoglisce perché Napoli e non solo, tutta la Regione in generale, avrà la visibilità che merita. C’è sempre il fatto che purtroppo siamo carenti nelle strutture che potrebbe rendere il tutto sempre più importante e dare il giusto risalto. Detto ciò sarà l’Atp 250 è un evento che mancava da molto tempo a Napoli e sono convinto che la gente andrà ad assisterlo, oltre ad ammirare i campioni che vi parteciperanno”.

Passando al calcio, il Napoli aveva ricevuto diverse critiche per il mercato svolto, ma l’inizio di stagione sembra dire altro. Cosa ne pensi in merito? “Non pensavo che dopo le cessioni illustre fatte dal Napoli nel mercato estivo, che la squadra partisse di slancio in campionato e ben figurando le prime sfide di Champions. Vanno dati i giusti meriti alla società, al d.s. e il suo scouting, a Spalletti e ai calciatori che si stanno ben comportando. Mi auguro che si continui su questa strada e fino a Novembre si possa gestire al meglio le forze e le energie in campo”.

Appunto parlando di impegni, ci sarà nel prossimo mese e mezzo, una serie di gare tra campionato e Champions. Tu fossi in Spalletti e il suo staff come gestiresti l’energie? “Mi auguro che Spalletti e il suo staff non stiano ascoltando il mio pensiero (ride nd.r). Al di là degli scherzi, credo che in campionato, bisognerà cercare di ottenere quanti più punti possibili. Per fare questo andrà fatto il giusto turnover, perché poi da Gennaio in poi, post-mondiale, si svolgerà un altro tipo di torneo. Sarà questo mese e mezzo decisivo per poi ripartire di slancio verso la seconda parte di stagione al meglio per il rush finale”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.