Quella volta che ad Adam Ounas non riuscì il dribbling

0

18 dicembre 2021, Adam Ounas fu vittima di una rapina. Nella sua villa. Un malvivente lo minacciò con una pistola. Orologio, soldi ed altri oggetti di valore, la refurtiva. E’ arrivata la sentenza: cinque anni e quattro mesi di reclusione per il rapinatore. Che aveva aspettato il rientro dell’atleta dall’allenamento del sabato. Pistola alla tempia. Il gup Rosaria Maria Aufieri ha emesso la sua sentenza. Ed il rapinatore è stato così condannato.

Fonte: Sky Sport

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.