Mounard: “Napoli-Salernitana è un match impronosticabile”

0
A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto David Mounard, ex calciatore della Salernitana.

Factory della Comunicazione

Sulla gestione di Spalletti al Napoli
“E’ un allenatore molto intelligente, è uno navigato. Mi dispiace dire però che, il Napoli di ora, mi sembra un po’ più ridimensionato rispetto a quello di tanti anni fa quando investiva di più e aveva campioni del livello della Champions, penso a Lavezzi e Cavani. Ora vedo plusvalenze e cessioni. Napoli non è una piazza piccola, anzi è importantissima. Quando il Napoli giocava in Champions era uno spettacolo per tutti. Io ora faccio il procuratore e mi capita di lavorare in Francia, quando parli del Napoli tutti ne riconoscono la grandezza”.
Su De Laurentiis
“Non voglio criticare De Laurentiis, ci mancherebbe. Non siamo qui a parlare di un Napoli che è fallito. Mi fa solo male, da appassionato, vedere che il Napoli ha un potenziale così importante ma non punta in alto in Europa, questo mi fa male”.
Pronostico su Napoli-Salernitana
“Napoli superiore, inutile negarlo ma il match è impronosticabile. Questo è un derby importante, magari non per il Napoli che è in una dimensione superiore, ma è comunque un derby. Può succedere di tutto”.
Denunciasti una combine in passato. Esistono ancora questi episodi?
“Credo di sì, anche perché nessuno ha mai dato il buon esempio. Non hanno mai tutelato né dato merito a chi denunciava. Io, al tempo, fui messo da parte ad aspettare le decisioni. Senza tutele, un ragazzo rischia di non denunciare per non compromettere la propria carriera. Io, quando decisi di denunciare, fui bruciato”.

 

 

Premi qui per altre notizie sullo sport

Fonte: 1StationRadio

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.