Napoli Club Bologna – Bella iniziativa per la famiglia del pizzaiolo anti-camorra

0

Michele Ammendola, il pizzaiolo anti-camorra stroncato da un infarto  a Bologna. Era lì che aveva creato una realtà stupenda che univa la lotta alla camorra con l’inserimento nel mondo lavorativo di persone svantaggiate. L’impresa di Ammendola nacque nel 2017 con il nome di “Fattoria di Masaniello”, una pizzeria dove lavoravano persone affette da sindrome di Down e disturbi cognitivi. Poi nel 2020, in piena pandemia, venne ribattezzata “Porta Pazienza” grazie alla collaborazione con la coop “La Formica” all’interno del quartiere Pilastro, uno dei quartieri più disagiati di Bologna. Nella sua pizzeria lavoravano anche migranti in cerca d’integrazione e i suoi prodotti provenivano dalla filiera a chilometro zero e venivano coltivati all’interno di beni confiscati alla camorra. Ammendola lascia una moglie e due figli. Per il suo impegno nell’antimafia sociale era molto conosciuto in città. Gli ha dedicato un messaggio di cordoglio il sindaco di Bologna, Matteo Lepore.

 

𝗠𝗶𝗹𝗹𝗲 𝗽𝗮𝗻𝗶𝗻𝗶 𝗽𝗲𝗿 𝗠𝗶𝗰𝗵𝗲𝗹𝗲
Lunedì il food truck di Porta Pazienza sarà davanti allo stadio, durante la partita Bologna – Napoli.
Insieme a Porta Pazienza, Napoli Club Bologna ed Estragon Club abbiamo deciso di cogliere l’occasione del compleanno di Michele e dell’incontro tra le squadre delle sue due città per ricordare lui e la sua energia, ritrovandoci insieme a condividere mille panini alla mortadella.
L’incasso della serata si sommerà a quanto stiamo raccogliendo in questi giorni con il crowdfunding 𝗚𝗿𝗮𝘇𝗶𝗲 𝗠𝗶𝗰𝗵𝗲𝗹𝗲, 𝘁𝘂𝘁𝘁𝗼 𝗯𝘂𝗼𝗻𝗶𝘀𝘀𝗶𝗺𝗼!, per sostenere Alessandra, Luca e Francesco nei prossimi mesi.
Ci vediamo dalle 16.30 in Piazza della Pace!
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Bologna, Bologna Fc 1909, Coop Alleanza 3.0 e Villani Salumi.
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.