Il Parlamento Europeo contro la Superlega: “va contro i principi dello sport”

0

Anche il Parlamento Europeo si schiera contro la Superlega. Il Parlamento europeo ha votato nella giornata di oggi una relazione per sostenere, all’interno dell’Unione europea, un modello sportivo basato sulla solidarietà, l’inclusione, la concorrenza e l’equità. Il testo ha ottenuto il voto favorevole di 597 membri del Parlamento, con 36 contrari e 55 astenuti.

Factory della Comunicazione

Secondo quanto riportato da Sport.es, il massimo organo dell’Unione Europea ha diramato un primo documento con una dura critica contro la filosofia con la quale è stata creata questa competizione, che nonostante la marcia indietro di 9 dei 12 club fondatori non è ancora morta del tutto.

In particolare l’europarlamentare, ed ex calciatore polacco Tomasz Frankowski, è stato incaricato di mostrare le linee guida del documento, che nel punto 13 spiega: “Il modello europeo di sport riconosce la necessità di integrare i principi di solidarietà, sostenibilità, inclusione, competizione aperta, merito sportivo ed equità e di conseguenza si oppone con forza alle competizioni che ledono tali principi“.

Successivamente anche il chiaro cenno alla Superlega: “La Super League europea è stata un chiaro esempio di questo tipo di azione, che per il momento, e fortunatamente, è fallita a causa di forti opposizione alla sua realizzazione. Inoltre, tutte le istituzioni e le parti interessate devono essere disponibili a riconoscere e proteggere ciò che rende lo sport europeo così divertente, popolare e di successo, pur mantenendo le sue funzioni sociali. Queste caratteristiche includono il merito sportivo, l’apertura alla competizione, l’equilibrio competitivo e la solidarietà“.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.