Damiani, procuratore: “Manolas non è in forma né fisica né mentale”

0
Su 1 Station Radio, è intervenuto Oscar Damiani, procuratore ed ex calciatore, fra le tante, di Inter e Milan, ecco le sue parole: ll Milan affronterà una partita decisiva, i ragazzi sono in forma e hanno ancora qualche speranza di approdare agli ottavi di finale di Champions. Sarà difficile, inutile girarci intorno, ma bisogna pensare partita per partita ed iniziare a vincere stasera. L’Inter, invece, è indietro in campionato ma in Coppa ha fatto un grandissimo percorso, anche grazie alla maggiore esperienza della rosa. Il Napoli, anche grazie a Spalletti, si giocherà lo Scudetto fino alla fine e, insieme ai rossoneri, sono le più accreditate alla vittoria finale. Luciano ha dato certezze alla squadra, una idea di gioco, e ha migliorato molto la fase difensiva. Grazie a lui, Koulibaly è ritornato quello di due anni fa, un vero fenomeno. Al fianco di Kalidou ci sta meglio Rrahmani, sia per caratteristiche tecniche che per convinzione. In questo momento, Manolas non è in forma né fisicamente né mentalmente. Osimhen? È fantastico, io lo conoscevo già, ma è migliorato tantissimo dai tempi del Lille, sia sotto il profilo realizzativo che dal punto di vista tattico. Ha imparato a muoversi ed a giocare per la squadra. Non credevo si sarebbe integrato così velocemente nel calcio italiano, mi ha stupito. Ha una fisicità devastante, ma deve migliorare ancora sotto il profilo tecnico: sbaglia ancora troppi stop. Juve? Sarà difficile recuperare in campionato, ma mi sembra che in Champions League abbiano più convinzione, dunque credo che quest’anno se la possano giocare in Europa. Purtroppo, nonostante Allegri abbia finalmente trovato la quadra, manifestano ancora delle grosse difficoltà difensive, ma hanno un Dybala in grande forma che li trascinerà a qualcosa di importante”.
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.