Carratelli, giornalista: “Maradona Cup? Diego resta napoletano”

0
Su Radio Marte, è intervenuto Mimmo Carratelli, giornalista, ecco le sue parole: Il Napoli di Improta e Chiappella fu quello che per primo lottò per lo Scudetto ma fu stroncato a Milano per un arbitraggio un po’ particolare. A fine primo tempo alcuni dirigenti dell’Inter andarono nello spogliatoio dell’arbitro Gonnella e la partita cambiò, con un fallo sul primo gol e il rigore successivo. Quella stagione avemmo la miglior difesa ma l’Inter segnò più gol. Meglio non parlare di arbitri oggi perché altrimenti ci mostrano il cartellino rosso. Con l’Inter non c’è stato mai un vero duello, con Milan negli anni di Maradona e la Juventus negli anni recenti. Ce la vedremo ancora con il Milan, che è molto giovane ma anche molto robusto. Gioca tutti i 90′ con la stessa intensità. Il Napoli però ha Osimhen e ha la migliore difesa del campionato, che è un bel piedistallo per iscriversi da co-protagonisti alla corsa Scudetto. Maradona Cup in Arabia Saudita tra Barcellona e Boca Juniors? Il Napoli si è lamentato di non essere stato invitato ma quelli sono stati i primi club e hanno i soldi per organizzare la competizione. Pensiamo a noi, Maradona resta nei nostri cuori ed è napoletano. Possono fare tutte le partite commemorative del mondo ma Diego è qui”.
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.