ESCLUSIVA – C. D’Ulisse (d.g. Totti Academy School): “Spalletti? Il pubblico deciderà se fischiare o applaudire. Mi aspetto una Roma orgogliosa”

0

Dopo la settimana delle coppe europee, si torna al campionato e due sono le sfide che davvero affascinano. Oggi su tutte Roma-Napoli e a seguire Inter-Juventus per il vertice della classifica. Di questo, ma anche sulla Totti Accademy School, le parole del d.g. della struttura Claudio D’Ulisse.

Factory della Comunicazione

Quali sono le aspettative di questa stagione della Totti Accademy School? “Sono stati due anni molto difficili, per la pandemia, ma ora c’è voglia di ripartire e con grande determinazione. Quest’estate sono stati effettuati cambi a livello dirigenziale e sulle compagini possiamo dire la nostra nelle varie categorie. Non vediamo l’ora di cominciare e quindi siamo davvero desiderosi di dare tutto in campo e fuori”.

Passando al campionato, prima di chiederti di Roma e Napoli, un giudizio sul Milan di Pioli. “Il Milan da un paio di anni a questa parte è una squadra solida, bel allenata dal tecnico Pioli. Nelle difficoltà ha sempre mostrato un carattere mai domo e sa sempre come tirare fuori il meglio dai suoi ragazzi. I rossoneri hanno tutto per giocarsela per il vertice e sono convinto che darà filo da torcere a tutti”.

Questo pomeriggio si giocherà Roma-Napoli allo stadio Olimpico. Tu che conosci la piazza giallorossa, che clima si troverà l’ex Spalletti? “Io quest’oggi potrei essere allo stadio per la sfida, che si preannuncia davvero interessante. Sul clima che troverà il mister, molto probabilmente verrà accolto dai fischi. Io credo che se il tutto si dovesse svolgere in maniera civile, come per Donnarumma in Nazionale, ci può stare. Nella vita quello che semini raccogli e perciò questo potrebbe accadere. Il mister sul campo ha dimostrato di essere molto preparato e lo sta confermando a Napoli, come ti dissi in estate e perciò complimenti a lui e alla sua compagine”.

Dopo la disfatta in Norvegia per 6-1, che Roma si dovrà attendere oggi il Napoli? “Io credo che la Roma giovedì abbia davvero fatto una brutta prestazione, anche se con le seconde linee, non puoi uscire dal campo con questo tipo di risultato. La reazione? Io mi aspetto una prova d’orgoglio da parte della squadra, pur sapendo del valore del Napoli. Gli azzurri sono in questo momento una squadra davvero tosta, organizzata e possono far male in qualsiasi momento. La Roma dovrà affrontarla nel modo giusto e provare a dare tutto per riscattare la sconfitta in Conference League”.

Sarà anche la sfida tra Abraham da una parte e Osimhen dall’altra. Un tuo parere sui due centravanti. “Osimhen ha un anno in più di esperienza in campionato e sta cominciando a dimostrare il suo valore. Il nigeriano ha tutto, veloce, rapace dell’area di rigore e sta migliorando anche tecnicamente. Abraham? In certe cose è simile all’ex Lille, ha ampi margini di crescita e sono certo che continuerà a dare tutto per la Roma”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.